logo
File VIP
#PanozFootballClub
I file in esclusiva solo per i follower e gli abbonati del canale twitch PanozFootballClub


  • Il nuovo kit home 2024-25 della Juventus
  • 3
  • Il nuovo kit home 2024-25 dell'Inter
  • 2
  • Guida all'Importazione dei Calci Piazzati per FM24

    Segui questi passi per copiare e caricare i file dei calci piazzati (corner, punizioni difensive e offensive) in Football Manager 2024.

    1. Localizza la cartella dei set pieces 📁

    Su Windows, la cartella si trova generalmente in Documenti/Sports Interactive/Football Manager 2024/set pieces.

    Su Mac, la cartella si trova in ~/Library/Application Support/Sports Interactive/Football Manager 2024/set pieces.

    Per accedervi, apri Finder, premi Comando+Shift+G e incolla il percorso sopra.

    2. Copia i file dei calci piazzati 💾

    Una volta scaricati i file dei calci piazzati da internet, copiali nella cartella che hai trovato nel passo precedente.

    3. Avvia Football Manager 2024 🎮

    Apri il gioco e carica la tua carriera in corso o inizia una nuova carriera.

    4. Carica tutti i calci piazzati nel gioco ⚽

    Vai alla sezione "Tattiche" nel gioco, poi seleziona "Calci Piazzati".

    Clicca su "Carica tutti i calci piazzati" e seleziona i file dei calci piazzati che hai precedentemente copiato nella cartella dei set pieces.

    5. Goditi le tue nuove routine! 🎉

    Una volta importati, potrai utilizzare le nuove routine di calci piazzati durante le tue partite.

    Buona fortuna e speriamo che questi set pieces portino la tua squadra alla vittoria! 🏆

  • 78


  • Cosa contiene: V.24.30

    - Aggiornamento per la Patch 24.30
    V.1.0

    - Aggiunto staff ajax
    - Modificati nomi competizioni
    - Modificati nomi squadre, colori squadre brasiliane

    V.0.2

    Cambiati i nomi di:

    - Salento --> Lecce
    - Brianza--> Monza
    - Parthenope --> Napoli
    - fix che va in editor data
    - corretto stadio del Napoli
    - corretto staff Ajax
    - Funziona nel gioco finale
    - aggiornamento sui nomi delle competizioni dei campionati esteri

    Cambiati i nomi di:

    - Stadio Brianteo --> Upower
    -altre modifiche minori e tutte le features di FM23
  • 4703
  • 🌟 Download Esclusivo: Save Game SBA2 - La Scalata Epica! 🌟

    Unisciti a noi nell'avventura mozzafiato di SBA2, la carriera online che sta facendo impazzire gli appassionati di Football Manager! 🎮⚽

    Parti dalla Serie B e lanciati anche tu nella sfida per conquistare la Serie A e le Coppe Europee! 🏆🚀

    Sfida le leggende di PanozFootballClub come Marco Santin della Gialappa's, Panoz, S1mone, Giovanni, Stefano, Albert, Christian, Raffa e Luca, e rivivi ogni momento di questa emozionante avventura. 🤩👥

    💾 Scarica ora il save game e immergiti nell'azione! La tua chance per guidare la squadra verso la gloria è qui. Non perdertela! 🌍🏟️

    🔗 Clicca qui sotto per scaricare il Save Game SBA2

  • 4
  • 🌟 Istruzioni per Installare i Panoz Retro Kit 3D in Football Manager 2024 🌟

    Segui queste semplici e divertenti istruzioni! 😄

    1. Scarica ed Estrai l’Archivio: 📁 Prima di tutto, scarica ed estrai l’archivio Winrar nella cartella Documenti/Sports Interactive/Football Manager 2024/graphics/kits3d 🎮
    2. Creazione delle Cartelle: 🗂️ Se non esistono già, crea le cartelle “kits3D” e “graphics”.
    3. Trova la Cartella del Kit: 🧐 Dovresti trovare una cartella così: Documenti/Sports Interactive/Football Manager 2024/graphics/kits3d/PanozRetrokit3d-XXX, dove "XXX" rappresenta il paese specifico (es: ITA).
    4. Gestione delle Squadre: ⚽ Apri la cartella e troverai diverse sottocartelle per ogni squadra:
      • Cancellazione: Se non desideri utilizzare i kit retro 3D di una squadra, cancella semplicemente la sua cartella 🗑️.
      • Selezione dei Kit: Se invece vuoi usarli, apri la cartella della squadra e scegli i kit 3D delle stagioni passate che preferisci (1-Home, 2-Away, 3-Third) e copiali nella cartella della squadra, sovrascrivendo quelli esistenti quando richiesto ✅.
      • Ripeti per Ogni Squadra: Ripeti l'operazione per tutte le squadre che vuoi. Se non lo fai, verrà utilizzato il kit predefinito del pacchetto 🔄.
    5. Avvia Football Manager: 🚀 Ora avvia FM e vai in Preferenze, poi interfaccia, e infine avanzata.
    6. Impostazioni Skin: ❌ Deseleziona “Usa cache per ridurre i tempi di caricamento delle pagine” e ✅ seleziona “Ricarica skin quando si confermano modifiche alle preferenze”.
    7. Conferma le Modifiche: Clicca su “Conferma” per applicare le modifiche 🎉.
    8. Utenti Mac: 🍏 Per gli utenti Mac, seguite le stesse istruzioni. Troverete la cartella in ~/Library/Application Support/Sports Interactive/Football Manager 2024/graphics/kits3d/.


    🚀 Cronologia delle Versioni

    🔍 Contenuti della Versione 1.0:
    👕 Tutte le maglie (Home, Away, Third) di tutte le squadre della Serie A Italiana da FM18 a FM22

    • 🇮🇹 Serie A Italiana
    • 🎽 Totale di 329 kit 3D
    • 📅 Copertura dal FM18 al FM22

    🎊 Buon divertimento con i tuoi nuovi Retro Kit 3D in Football Manager 2024! 🎊


  • 55
  • Panoz Balls FM24 V.1.6

    - NEW in v.1.6
    - Italian Supercup 2024


    - NEW in v.1.5
    - Euro2024

    - NEW in v.1.4
    - Serie C
    - Coppa Italia di Serie C
    - Brazilian National First Division
    - Brazilian Cup
    - Brazilian Supercup
    - English FA Cup

    Available since Previous versions:
    - Bundesliga (Summer-winter)
    - Serie A (Summer-winter)
    - La Liga (Summer-winter)
    - Premier League (Summer-winter)
    - Serie B Italia (Summer-winter)
    - Ligue1 (Summer-winter)
    - Eredivisie
    - Portugal Liga
    - World Cup

    If you want to play with these balls, just copy the files included in the "winter" folders into the main folder and overwrite the originals.

    How to install:
    https://giangioman.it/guide/come-installare-palloni-football-manager-2024/

    Have Fun
    Panoz

    For any request please join our telegram channel:
    https://t.me/joinchat/s1CZj3O5O-JlMmQ0
    and The PanozFootballClub Twitch Channel:
    https://www.twitch.tv/panozfootballclub
  • 564




  • ATTENZIONE MOLTO IMPORTANTE

    Prima di installare gli Adboards Italiani serve avere scaricato e installato prima gli adboards di "El rincón de Macfra" disponibili qui: https://www.panoz.it/PanozFootballClub/FM-predownload.asp

    Cartelloni Pubblicitari Personalizzati per Squadre Italiane in Football Manager 2024

    Novità nella versione 2.0:

    • Tutta la Serie A completa/li>

    Novità nella versione 1.3:

    • Bologna
    • Genoa

    Novità nella versione 1.2:

    • Atalanta
    • Fiorentina
    • Frosinone
    • Monza
    • Sassuolo
    • Roma

    Entra nel mondo emozionante di Football Manager 2024 con i cartelloni pubblicitari personalizzati delle tue squadre italiane preferite. Attualmente, abbiamo una vasta selezione di adboards per le seguenti squadre:

    • Serie A
    • Atalanta
    • Bologna
    • Cagliari
    • Empoli
    • Fiorentina
    • Frosinone
    • Genoa
    • Inter
    • Juventus
    • Lazio
    • Lecce
    • Milan
    • Monza
    • Napoli
    • Roma
    • Salernitana
    • Sassuolo
    • Torino
    • Udinese
    • Verona

    • Serie B
    • Cremonese
    • Palermo
    • Parma

    Questi adboards aggiungono un tocco di realismo e colore al tuo gioco, rendendo l'esperienza ancora più coinvolgente.

    Novità in Arrivo:

    Stiamo lavorando per espandere la nostra collezione e presto avremo aggiornamenti disponibili. Rimanete sintonizzati per nuove aggiunte!

    Adboards Personalizzati:

    Hai una squadra del cuore e vuoi vederla rappresentata nei tuoi adboards? Nessun problema! Offriamo un servizio personalizzato per soddisfare le tue esigenze.

    1. Invia una mail a panozkit@gmail.com con i dettagli della tua richiesta.
    2. Unisciti al nostro gruppo Telegram a https://t.me/+s1CZj3O5O-JlMmQ0 e fai la tua richiesta nella sezione 'Kit Ads Request' indirizzandola a @S1m_06.

    Ti promettiamo che, in pochi giorni, avrai gli adboards personalizzati che hai sempre desiderato per la tua squadra.

    Come Utilizzarli:

    Una volta ricevuti i file degli adboards, segui le istruzioni incluse per inserirli facilmente nel tuo gioco di Football Manager 2024. Goditi un'esperienza di gioco ancora più immersiva e personalizzata!

  • 231
  • 🔝📈 La mia formazione 🎩✨ che ha portato la Cremonese alla conqustra della Serie A 🌟 ! La forma del modulo ricalca un "2", abbiamo dominato molte partite 💪. A sinistra, è tutto un gioco di sovrapposizioni tra il terzino e l'ala 🔄, creando un turbine di azioni 🌪️. Mentre a destra, Sernicola ha la libertà di sfrecciare lungo la fascia e scoccare i suoi missili verso la porta 🚀🥅. Acquistate un centrale difensivo con i piedi di un maestro 🎼, capace di orchestrare il gioco da dietro come un vero Libero 🎖️ – sarà il vostro direttore d'orchestra. La punta esterna e il trequartista devono inventare e segnare ⚽, ma anche lavorare tanto 🛠️, pronti a difendere e sacrificarsi per la squadra. I contrasti? Si combatte come guerrieri ⚔️, ma dopo aver raccolto qualche giallo 🟨, meglio giocare più pulito – evitando di finire in dieci! 🙅‍♂️⚠️ La chiave è nell'ampiezza e nella pressione: lasciamo agli avversari lo spazio giusto per farli cadere nelle nostre trappole 🕸️. E quando attacchiamo, è uno spettacolo puro di calcio totale 🔥❤️. Ora andiamo alla conquista della Serie A! 🏆💥
  • 27
  • 🌟 Panoz Folders 2024 - Edizione Completa 🌟

    Scopri l'ultima versione delle Panoz Folders per Football Manager 2024 (FM24)! Oltre 32 GB di contenuti esclusivi 💾.

    Contenuto delle Folders:

    • Allenamenti, calci piazzati, kit 2D e 3D, loghi delle squadre, palloni, sfondi, shortlist, skin, tattiche, trofei, visualizzazioni e molto altro 📂.

    Istruzioni di Installazione 💻

    Per PC:
    1. Clicca sul primo file PanozFoldersFM24_Full_v1.0.part1.rar e attendi la verifica degli altri file ⏳.
    2. Scegli "Extract to" (Estrai) e seleziona la cartella C:Utenti[Il tuo nome utente]DocumentsSports InteractiveFootball Manager 2024 🗂.
    3. Lancia FM24, rimuovi la cache della skin, e ricarica le immagini 🔄.
    4. Attendi il caricamento dei file e ripristina le impostazioni della skin 👍.
    Per Mac:
    1. Segui gli stessi passi di Windows, ma seleziona la cartella Users[Il tuo nome utente]LibraryApplication SupportSports InteractiveFootball Manager 2024 🍎.
  • 240
  • Disponibili: Avellino, Benevento, Casertana, Cerignola, Messina e Monterosi
  • 267
  • La nuova maglia dell'inter EDIZIONE SPECIALE TRANSFORMERS
  • 15
  • La nuova maglia dell'inter EDIZIONE SPECIALE TRANSFORMERS 3d
  • 15
  • La nuova maglia dell'inter EDIZIONE SPECIALE TRANSFORMERS 2d
  • 7
  • Contiene tutte le maglie non presenti nel gioco:

    V.1.0

    Disponibili tutte le maglie 3d della Serie B

    Già presenti nel gioco: Sampdoria, Spezia e Venezia

    IMPORTANTE
    Vuoi il tuo kit personalizzato?
    Manda una mail a panozkit@gmail.com
    oppure entra nel gruppo telegram
    e fai la tua richiesta nella sezione Kit Request a @S1m_06, in pochi giorni avrai tutti i kit che desideri.

  • 819
  • Questo pacchetto offre una gamma completa di sessioni di allenamento personalizzate per Football Manager 2024, ideate per ottimizzare la preparazione della tua squadra in ogni aspetto del gioco. Dalle sessioni tattiche mirate all'affinamento delle abilità individuali, ogni allenamento è stato curato per assicurare massimi risultati in campo. Che tu stia puntando alla vittoria del campionato o alla promozione, queste sessioni di allenamento sono lo strumento perfetto per aiutarti a raggiungere i tuoi obiettivi.

    Istruzioni per l'Installazione:

    Scarica il File: Clicca sul bottone di download per scaricare il pacchetto di allenamento.
    Trova la Cartella di FM24: Naviga alla directory di Football Manager 2024 sul tuo computer. Di solito si trova in Documenti/Sports Interactive/Football Manager 2024.
    Copia il File: Estrai il contenuto del file scaricato e copialo nella sottocartella schedules all'interno della directory di FM24. Se la cartella schedules non esiste, creala manualmente.
    Avvia FM24: Avvia Football Manager 2024 e carica il tuo salvataggio di gioco.
    Importa gli Allenamenti: Vai alla sezione 'Training' nel gioco, clicca su 'Schedules' nel pannello in alto, e poi seleziona 'Import Schedule'. Scegli il file di allenamento che hai appena copiato.
    Applica e Personalizza: Una volta importato, puoi applicare il programma di allenamento alla tua squadra o personalizzarlo ulteriormente per adattarlo alle tue specifiche esigenze.

    Consigli Utili:

    Monitora la Fatica: Assicurati di monitorare i livelli di fatica dei giocatori per evitare infortuni.
    Adatta alle Esigenze della Squadra: Personalizza le sessioni di allenamento in base alle esigenze specifiche dei tuoi giocatori e alla tattica di gioco che preferisci.
    Feedback dei Giocatori: Tieni d'occhio il feedback dei giocatori sull'allenamento per fare aggiustamenti oportuni.
  • 589
  • ***CORRETTO ORA CONTIENTE TUTTI I WONDERKIDS DEL GIOCO FINALE ****


    Gioca a FM24 mantenendo le rose complete di tutte le squadre in cui giocano i wonderkids.
  • 274
  • kit 2d della serie a con lo scudetto del Napoli
  • 124
  • Il save della mitica partita online "ALigaDivisie" con Panoz, S1m, Marco Santin, Stefano, Giovanni, Albert, Luca e Raffa. Continualo e batti i supercampioni dalla stagione 2031/32
  • 11
  • Introduzione
    "Il futuro allenatore del Manchester City dopo il mio addio non può essere che Roberto de Zerbi". Credo che complimento e presentazione migliore non ci sia che le parole citate da Guardiola per introdurre il prossimo allenatore emulato. L'ex tecnico del Sassuolo sta stupendo la Premier League da due stagioni portando il Brighton aslla storica qualificazione alla Uefa Europa League, ma quello che stupisce di più è senza dubbio il gioco espresso dalla sua squadra. Andiamo a scoprirlo insieme in questa analisi e ricrearlo in Football manager 24.
    Costruzione
    Il Brighton di Roberto De Zerbi costruisce l'azione partendo dal basso cercando di attrarre la pressione avversaria. In questa fase i due centrali difensivi vengono avvicinati dai due centrocampisti centrali mentre l'uomo della trequarti si abbassa sulla linea di centrocampo. I due terzini si alzano e si allargano. Dopo aver trovato il varco giusto si passa ad una rapida verticalizzazione, che può essere un lancio diretto o una progressione palla al piede del portatore di palla.

    Sviluppo
    La fase di sviluppo della squadra prevede l'avanzamento anche dei terzini in sovrapposizione agli esterni che si stringono verso il centro del campo. Uno dei due mediani resta in copertura mentre l'altro va ad inserirsi nell'azione offensiva attaccando gli spazi dalle retrovie. Proprio la presenza di questo calciatore, insieme al terzino e ai 4 uomini offensivi va a formare il 3-1-6.

    Finalizzazione
    L'azione viene spesso finalizzata dagli esterni d'attacco, con mitoma grande protagonista di questo inizio stagione con gol e assist. Un altro sviluppo è l'inserimento in area di rigore del terzino per il cross rasoterra da posizione molto invitante.

    Fase di non possesso
    Nella fase di non possesso la squadra si schiera alta e con un 4-2-4 grazie ad Enciso, il trequartista, che si allinea alla punta. La squadra effettua una pressione offensiva già dal possesso del portiere avversario..

    Transizioni
    Durante la transizione positiva, la squadra cerca subito l'attacco diretto alla difesa avversaria. In quella negativa effettuerà subito una contro pressione offensiva in cerca del recupero immediato del recupero palla

  • 85
  • PRESENTAZIONE
    Xabi Alonso arrivò al Bayer Leverkusen in una situazione di classifica a dir poco precaria e grazie ad una strepitosa rimonta in Bundesliga è riuscito a conquistare l'Europa League. Proprio in quella competizione nella scorsa stagione ha dato il meglio di se stupendo nonostante l'eliminazione in semifinale contro la Roma.
    In questa stagione il lavoro del basco sta trascinando le aspirine alla lotta per il Meisterschale, che li vede al momento in testa, nonostante le difficoltà che poteva affronatare vista la partenza di giocatori come Demirbay e Diaby che erano fondamentali nel suo scacchiere tattico, ma l'ex calciatore del Liverpool ha saputo dimostrare che le idee di gioco sono più importanti dei singoli.
    SISTEMI DI GIOCO
    Sistema di base 3-4-3
    In fase di possesso 3-4-1-2
    In fase di non possesso 4-3-3 o 5-3-2
    COSTRUZIONE
    Il Bayer Leverkusen costruisce prettamente in due modi se la squadra avversaria è molto alta la prima palla viene gestita da uno due difensori mentre il centrale si stacca alzandosi leggermente dalla linea difensiva, in questo caso vengono coinvolti sia i due terzini che uno dei due centrocampisti che si abbassano per dare un opzione di passaggio ai due difensori.
    Se invece la squadra avversaria non opta per un pressing alto, nella costruzione vengono coinvolti tutti e tre i difensori che palleggiando cercano il passaggio diretto per i centrocampisti. In questo caso la prima idea è quella di cercare i due terzini che in questa situazione si fanno trovare più larghi e più alti rispetto a quella precedente.
    SVILUPPO
    In fase di sviluppo il Bayer Leverkusen tenta di schiacciare la squadra avversaria nella propria metà campo tenendo praticamente tutti i giocatori oltre la linea di centrocampo.
    I due difensori si allargano molto sia per continuare il palleggio che per favorire superiorità nelle zone laterali mentre uno dei due centrocampisti si abbassa sia per ricevere il pallone sia, in caso di perdita del possesso, coprire gli spazi lasciati dai due difensori.
    Con pazienza e sempre dopo una serie di passaggi si cerca di andare sulle catene laterali, più verso quella di destra in cui troviamo largo il terzino e verso il centro l'esterno, cercano spesso il dialogo tramite uno-due per arrivare sul fondo e cercare i compagni tramite cross.
    Se non trovano spazio sulle fasce un'altra opzione è quella di cercare Wirtz nella zona tra centrocampo e difesa in cui il fantasista tedesco può inventare tentando il dialogo con il centrocampista e l'attaccante o provare un'azione personale.
    RIFINITURA
    Sono i due giocatori offensivi che troviamo per lo più in questa zona di campo. Tra questi il giocatore più pericoloso è sicuramente Wirtz, giocatore imprevedibile che grazie alla sua tecnica tenta spesso l'uno contro uno o triangolazioni nello stretto con la punta o il centrocampista. L'altro esterno anche lui giocatore che, se riesce e trovare spazio nella zona di rifinitura, sfrutta al massimo la sua velocità che gli permette spesso di saltare il suo diretto avversario.
    Entrambi giocando molto vicini alla punta lasciando la corsia libera ai due esterni che vengono sistematicamente serviti tramite triangolazioni o palla diretta in profondità.
    FINALIZZAZIONE
    La squadra non avendo un vero e proprio numero "9", cerca più il dialogo con i compagni che buttarsi in profondità o giocare dentro l'area avversaria.
    Si affida molto alle giocate dei singoli da parte dei due esterni che riescono spesso a creare superiorità numerica con le loro giocate.
    Importanti sono anche le continue sovrapposizioni e inserimenti di due esterni prevalentemente di Frimpong giocatore dotato di ottima tecnica e di ottima corsa che gli permettono spesso di arrivare sul fondo per effettuare traversoni o addirittura inserirsi nella zona centrale del campo.
    In caso di spazi molto chiusi un'altra soluzione è quella del tiro da fuori, che il Leverkusen sfrutta al meglio.
    FASE DI NON POSSESSO
    Il Bayer Leverkusen adotta un pressing molto alto, gli esterni sono incaricati di aggredire i due difensori centrali che costruiscono dal basso, mentre la punta è in marcatura sul play avversario, i due terzini in base a dove si svolge la costruzione avversaria escono forti sul terzino impedendogli di impostare.
    Indirizzando il pallone sull'esterno la squadra tedesca cerca di fare densità portando 3-4 giocatori in zona palla.

  • 109
  • Gioca a FM24 mantenendo le rose complete di tutte le squadre in cui giocano i wonderkids fino a PA=-8
    AGGIORNATO PER LA VERSIONE FINALE DEL GIOCO
  • 16
  • MODULI
    Base: 4-3-3
    Possesso: 2-3-5
    Non possesso: 4-1-4-1/4-3-3

    COSTRUZIONE
    Partendo dalle retrovie, Postecoglou cerca di costruire con il minor numero di giocatori possibile. La sua base tipica è un 2-3 (senza portiere), in cui i terzini si invertono accanto al n. 6. Questa configurazione scarica le fasce e facilita lo sfruttamento dinamico di esse per progredire trovando l'uomo davanti alla difesa creando un triangolo con i due difensori centrali.
    Nella stessa fase i due centrocampisti occupano le metà spazi, mentre il trio d'attacco composto blocca la retroguardia avversaria.
    Il posizionamento centrante di Maddison e Sarr è fondamentale, consentendo di scendere lateralmente in verticale o in diagonale per aggiungere +1 a seconda della situazione o di unirsi alla prima linea per creare immediatamente 5v4 e posizionarsi per vincere seconde palle.

    SVILUPPO
    Nelle fasi avanzate la squadra di Ange Postecoglou mantiene un fluido 2-3-5. Entrambi i terzini continuano ad invertire da lato verso la profondità al fianco del mediano mentre gli altri due centrocampisti gestiscono i mezzi spazi. Entrambe le ali giocano alte e larghe per mantenere l'ampiezza mentre l’attaccante è avanzato.
    Il ruolo di Bissouma, il mediano, si distingue per la sua eccezionale capacità di creare corsie di passaggio e angoli in spazi ristretti, cambiare rapidamente direzione della palla e del corpo dal primo tocco (tecnica di Thiago Alcântara) e gestire abilmente la pressione.

    FINALIZZAZIONE
    Nella metà campo avversaria, la squadra mantiene una struttura dinamica, generando potenziale per combinazioni attraverso triangoli e quadri vicini per attirare il massimo degli avversari a penetrare verticalmente o a ricircolare verso il lato debole.
    La posizione interna dei terzini libera le ali sulla fascia. L'attaccante si attira l'attenzione del difensore costringendolo ad uscire dalla sua posizione, creando spazio per gli inserimenti dei compagni.

    FASE DI NON POSSESSO
    Nella fase di non possesso i terzini ricoprono il classico ruolo di terzini larghi in una difesa a 4. Le ali si abbassano con i due centrocampisti formando un centrocampo a 4. Solo l’attaccante resta avanzato formando così una 4-1-4-1.

    ENGLISH VERSION

    FORMS
    Base: 4-3-3
    Possession: 2-3-5
    Not possession

    CONSTRUCTION
    Starting from the back, Postecoglou tries to build with as few players as possible. His typical base is a 2-3 (without goalkeeper), in which the full-backs switch next to the no. 6. This configuration unloads the wings and facilitates the dynamic exploitation of them to progress by finding the man in front of the defense by creating a triangle with the two central defenders.
    In the same phase the two midfielders occupy the half spaces, while the attacking trio blocks the opposing rearguard.
    The central positioning of Maddison and Sarr is key, allowing you to drop laterally vertically or diagonally to add +1 depending on the situation or join the front row to immediately create 5v4 and position yourself to win second balls.

    DEVELOPMENT
    In the advanced stages Ange Postecoglou's team maintains a fluid 2-3-5. Both full-backs continue to reverse from the side towards the depth alongside the midfielder while the other two midfielders manage the half spaces. Both wingers play high and wide to maintain width while the attacker is advanced. Bissouma's role, the midfielder, stands out for his exceptional ability to create passing lanes and corners in tight spaces, quickly change direction of the ball and body from the first touch (Thiago Alcântara technique) and skillfully handle pressure.

    FINALISATION
    In the opponent's half of the field, the team maintains a dynamic structure, generating potential for combinations through close triangles and squares to attract maximum opponents to penetrate vertically or recirculate towards the weak side. The internal position of the full-backs frees the wingers on the wing. The attacker attracts the attention of the defender, forcing him to move out of his position, creating space for his teammates to make passes.

    NON-POSSESSION PHASE
    In the non-possession phase, the full-backs cover the classic role of wide full-backs in a 4-man defence. The wingers drop down with the two midfielders to form a 4-man midfield. Only the attacker remains advanced, thus forming a 4-1-4-1.

  • 26
  • Contiene tutte le maglie non presenti nel gioco:
    Napoli Home
    Napoli Away
    Napoli Third
    Lecce home
    Lecce away
    Lecce third
    Monza home
    Monza away
    Monza third

    IMPORTANTE
    Vuoi il tuo kit personalizzato?
    Manda una mail a panozkit@gmail.com
    oppure entra nel gruppo telegram
    e fai la tua richiesta nella sezione Kit Request a @S1m_06, in pochi giorni avrai tutti i kit che desideri.

  • 1570
  • MODULI
    BASE: 4-3-3
    FASE DI POSSESSO: 3-2-5
    FASE DI NON POSSESSO: 4-1-4-1

    LIBERO CHE AVANZA
    La novità dell’ultimo finale di stagione di Guardiola è stato il libero che avanza in una difesa a 4, cosa difficilmente vista in questo tipo di difesa. Stones è stato decisivo con i suoi movimenti per il cambio di marcia che ha portato il City alla conquista della Champions League. Già in fase di costruzione la sua posizione è quella di mediano, mentre nella finalizzazione lo troviamo spesso al limite dell’area avversaria, se non all’interno.
    Per dare equilibrio a tutto ciò, il tecnico catalano si è inventato anche il terzino invertito, che è diverso dall'esterno invertito. Il secondo salirà in fase di possesso fino anche alla trequarti avversaria o addirittura sul fondo come un terzino classico. Il primo invece fungerà da centrale difensivo a tutti gli effetti.

    COSTRUZIONE
    Data l’elevata cifra tecnica dei giocatori in rosa, il Manchester City ha varie modalità di costruire un’azione offensiva. Il portiere Ederson, dotato di un buon passaggio, agisce spesso da regista arretrato, passando la palla rasoterra ai difensori centrali oppure a Rodri, che si abbassa tra i difensori, scambiandosi spesso di posizione con un centrale difensivo che avanza, per ricevere il pallone. I terzini si accentrano con il sinistro che avanza nella mediana, mentre il destro stringe centralmente in difesa per coprire l’avanzata del centrale difensivo.

    SVILUPPO
    Durante la fase di sviluppo il centrocampo è scaglionato e in continuo cambiamento. Mentre Rodri rimane in posizione mediana a coprire la difesa, i compagni di reparto hanno molta libertà di movimento.
    Talvolta De Bruyne si abbassa per ricevere palla e passarla in profondità verso Haaland, oppure appoggiarla ad un compagno di reparto, che poi cambia velocemente il lato di gioco.
    Spesso lo si trova anche sulla trequarti, in attesa di ricevere il pallone e fornire un assist per un compagno che attacca la profondità in fase di rifinitura.
    L’altro centrocampista ha un ruolo attivo marginale all’interno della fase di sviluppo della manovra, ma nonostante ciò è fondamentale. Se infatti il passaggio verso di lui non è tentato frequentemente come quello verso De Bruyne, i suoi movimenti non permettono di avere punti di riferimento agli avversari, e sono importanti per creare spazi ai compagni e portare via da loro i marcatori avversari.
    Una giocata cercata sistematicamente è la verticalizzazione rasoterra verso un uomo in zona avanzata che, con le spalle rivolte verso la porta, appoggia la palla a un compagno leggermente più arretrato, il quale allarga il gioco di prima verso un’ala offensiva o passa la palla in verticale alla punta. Gli esterni offensivi di Guardiola sono molto importanti in fase di finalizzazione della manovra, risultando un’alternativa spesso utilizzata dai Citizens per tentare la via del gol.

    FINALIZZAZIONE
    Il dribbling è una soluzione tentata molto spesso per superare la linea di difesa degli avversari. Grealish tenta spesso il cross verso il centro dell’area di rigore oppure è lui stesso a chiudere l’azione. Le azioni che si sviluppano sulla destra sono tendenzialmente più rapide, e quando la palla arriva tra i piedi di Bernardo Silva, questo punta subito la porta, dribblando nello stretto e provando un assist verso i compagni.
    Haaland è un solido punto di riferimento per l’attacco dei Citizens, e viene spesso cercato in profondità, in modo da sfruttare al massimo la sua velocità e la forza fisica. Quando è costretto a giocare di spalle rispetto alla porta, è chiamato a eseguire sponde verso i compagni di squadra che avanzano e si inseriscono.

    FASE DI NON POSSESSO
    La linea di difesa, composta da 4 uomini. Si cerca di mandare la palla sugli esterni, con i terzini, coordinati con i centrocampi e con gli esterni alti, vanno in pressing sul portatore di palla. Le poche volte in cui i Citizens si trovando sotto grande pressione, adottano un 4-1-4-1, in cui Rodri si abbassa quasi sulla linea dei difensori centrali, mentre i terzini si allargano leggermente dando così origine ad una difesa a 5, coperta da un centrocampo a 4 alle spalle del solo Haaland.

    TRANSIZIONI
    Quando la palla viene recuperata a centrocampo o in attacco, i Citizens attaccano subito la profondità, dando il via a una transizione molto veloce. Ecco che Haaland si fa sempre trovare smarcato in seguito a un importante lavoro di smarcamento preventivo, e rappresenta uno dei punti di riferimento offensivi del City, più in fase realizzativa che di costruzione del gioco.
    Nella negativa il recupero palla nel più breve tempo possibile. Ecco che allora, quando un calciatore perde palla, effettua immediatamente un contropressing, aiutato dal raddoppio di marcatura del compagno di squadra più vicino. La superiorità numerica è un altro principio fondamentale in questa fase di gioco, e viene cercata con sistematicità in tutte le zone del campo.

    ENGLISH VERSION
    FORMS
    BASE: 4-3-3
    POSSESSION PHASE: 3-2-5
    NON-POSSESSION PHASE: 4-1-4-1

    FREE WHO ADVANCES
    The novelty of Guardiola's last season finale was the libero advancing in a 4-man defence, something rarely seen in this type of defence. Stones was decisive with his movements for the change of gear that led City to the Champions League. Already in the construction phase his position is that of midfielder, while in the finishing phase we often find him at the edge of the opponent's area, if not inside.
    To give balance to all this, the Catalan coach also invented the inverted full-back, which is different from the inverted full-back. The second will rise in the possession phase up to the opponent's midfield or even to the back like a classic full-back. The former will instead act as a full-fledged central defender.

    CONSTRUCTION
    Given the high technical level of the players in the squad, Manchester City has various ways of building an attacking action. Goalkeeper Ederson, gifted with a good pass, often acts as a deep playmaker, passing the ball low to the central defenders or to Rodri, who drops between the defenders, often exchanging positions with an advancing central defender, to receive the ball. The full-backs are centralized with the left advancing in the midfield, while the right closes centrally in defense to cover the advance of the central defender.

    DEVELOPMENT
    During the development phase the midfield is staggered and constantly changing. While Rodri remains in a midfield position to cover the defense, his teammates have a lot of freedom of movement. Sometimes De Bruyne lowers himself to receive the ball and pass it deep towards Haaland, or pass it to a teammate, who then quickly changes sides.
    He can also often be found in the attacking midfield, waiting to receive the ball and provide an assist for a teammate who attacks the depth in the finishing phase.
    The other midfielder has a marginal active role within the development phase of the maneuver, but despite this he is fundamental. In fact, if the pass towards him is not attempted as frequently as the one towards De Bruyne, his movements do not allow the opponents to have points of reference, and are important for creating spaces for his teammates and taking the opposing markers away from them.
    A play systematically sought is the low vertical pass towards a man in the advanced area who, with his back turned towards the goal, passes the ball to a teammate slightly further back, who widens the first play towards an offensive winger or passes the ball vertically at the tip. Guardiola's offensive wingers are very important in the finalization phase of the maneuver, resulting in an alternative often used by the Citizens to try to score.

    FINALISATION
    Dribbling is a very often attempted solution to overcome the opponents' defense line. Grealish often attempts the cross towards the center of the penalty area or he himself closes the action. The actions that develop on the right tend to be quicker, and when the ball arrives at Bernardo Silva's feet, he immediately aims for the goal, dribbling into the narrow area and attempting an assist towards his teammates.
    Haaland is a solid point of reference for the Citizens' attack, and is often looked for in depth, in order to make the most of his speed and physical strength. When he is forced to play with his back to the goal, he is called upon to make passes towards teammates who advance and enter.

    NON-POSSESSION PHASE
    The defense line, made up of 4 men. We try to send the ball to the wingers, with the full-backs, coordinated with the midfields and with the high wingers, pressing on the ball carrier. The few times the Citizens find themselves under great pressure, they adopt a 4-1-4-1, in which Rodri drops almost to the line of the central defenders, while the full-backs spread out slightly, thus giving rise to a 5-man defence, covered by a 4-man midfield behind only Haaland.

    TRANSITIONS
    When the ball is recovered in midfield or in attack, the Citizens immediately attack the depth, starting a very fast transition. Here Haaland always finds himself unmarked following an important work of preventive clearance, and he represents one of City's offensive reference points, more in the realization phase than in the construction phase of the game.
    In the negative, recovering the ball in the shortest possible time. So, when a player loses the ball, he immediately counter-presses, aided by the doubling of the goal by his closest teammate. Numerical superiority is another fundamental principle in this phase of the game, and is systematically sought in all areas of the pitch.

  • 202
  • Le Panoz Folders 2024 basic sono formate da migliaia di file e contengono faccine, kits, loghi, tattiche, presenti sul sito e tante altre novità, sono le cartelle con cui gioco io a FM24. La versione basic contiene parte dei file caricati fino al 20 Ottobre.
  • 356
  • Gioca a FM24 mantenendo le rose complete di tutti i i club italiani (4693)
  • 98
  • Gioca a FM24 mantenendo le rose complete di tutti i mmaggiori club mondiali
  • 86
  • COSTRUZIONE
    Il Nuovo Milan di Pioli in costruzione ha cambiato qualcosa rispetto alla scorsa stagione. Per esempio i due terzini non entrano più in mezzo al campo ma restano larghi, ad eccezione di Calabria nel caso Pulisic resti largo, ma questo succede più nella fase di sviluppo. La palla viene sempre giocata da Maignan, che crea un rombo con i due centrali difensivi che si allargano e il regista arretrato viene incontro. Gli altri due centrocampisti restano scaglionati, con uno che si avvicina al regista arretrato e l’altro alle punte. Pulisic resta largo in questa fase, mentre Leao si avvicina a Giroud.

    SVILUPPO
    Nella fase di sviluppo, il Milan sfrutta le due catene in modo differente. La più sfruttata è ovviamente quella supercollaudata di sinistra tra Theo e Leao, ai quali si è aggiunto Reijnders in questa stagione.
    Proprio l’olandese è la freccia impazzita dell’arco di Pioli visto la sua mobilità in campo e bravissimo sia in fase di impostazione, che in quella di inserimento. In quella di destra invece troviamo i nuovi innesti Pulisic/Loftus-Cheek e il capitano Calabria. Qui l’azione si sviluppa in modo differente, con l’americano che rientra dentro al campo vista la sua bravura nel costruire gioco, mentre l’inglese si butta dentro l’area di rigore centralmente, quasi a fare una seconda punta. Il terzino invece resterà più prudente, decidendo quando è meglio andare in sovrapposizione oppure restare in aiuto alla difesa.

    LOFTUS-CHEEK E REIJDERS
    I due neo acquisti del Milan sono già punti cardine nello scacchiere di Pioli. Il primo lo troviamo spesso dentro l’area di rigore avversaria, bravissimo ad inserirsi dal dietro. L’inglese ha già segnato un gol e servito due assist.
    Pensare che nella sua carriera, ad eccezione del suo primo anno di ritorno al Chelsea dove segnò 10 gol, ha sempre realizzato al massimo 2 gol in tutta la stagione.
    L’olandese, come detto prima, è la freccia impazzita dell’arco di Pioli visto la sua mobilità in campo e bravissimo sia in fase di impostazione, che in quella di inserimento.
    Se il ritmo e costruzione nella prima fase dell’azione è lasciata nelle mani di Adli, almeno fino al ritorno di Bennacer, nella fase finale ci pensa Reijnders che poi è bravissimo nella finalizzazione a farsi trovare a rimorchio per il tiro.

    FINALIZZAZIONE
    La fase di finalizzazione, manco a dirlo, è tutta nelle mani di Rafa Leao. Una volta che la palla è nei piedi del portoghese, punterà l’uomo e deciderà se chiudere lui stesso l’azione oppure servire dal fondo i compagni giroud, che attaccherà il primo palo, Pulisic sul secondo o l’inserimento dei centrocampisti a rimorchio.

    FASE DI NON POSSESSO
    Durante la fase di non possesso il Milan resta alto cercando di recuperare subito il pallone, con i tre attaccanti, Theo e un centrocampista che restano in pressione alta.
    Se questa prima fase non riesce, allora la squadra rientra nella propria metà campo restando alta con la difesa e molto corta, schierandosi con un 4-3-3.

    ENGLISH VERSION
    CONSTRUCTION
    Pioli's New Milan under construction has changed something compared to last season. For example, the two full-backs no longer enter the middle of the pitch but remain wide, with the exception of Calabria in case Pulisic remains wide, but this happens more in the development phase. The ball is always played by Maignan, who creates a diamond with the two central defenders who spread out and the deep playmaker comes towards it. The other two midfielders remain staggered, with one approaching the playmaker at the back and the other at the strikers. Pulisic remains wide at this stage, while Leao closes in on Giroud.

    DEVELOPMENT
    In the development phase, Milan uses the two chains differently. The most exploited is obviously the well-tested left-wing one between Theo and Leao, to whom Reijnders has been added this season. The Dutchman himself is the crazy arrow in Pioli's bow given his mobility on the pitch and very good both in the setting phase and in the insertion phase. In the one on the right we find the new additions Pulisic/Loftus-Cheek and captain Calabria. Here the action develops in a different way, with the American returning inside the field given his skill in building play, while the Englishman throws himself into the penalty area centrally, almost as if he were a second striker. The full-back, on the other hand, will remain more cautious, deciding when it is best to overlap or remain in aid of the defense.
    LOFTUS-CHEEK AND REIJDERS
    The two new AC Milan signings already have key points on Pioli's board. The first is often found inside the opponent's penalty area, very good at inserting himself from behind. The Englishman has already scored a goal and provided two assists. To think that in his career, with the exception of his first year back at Chelsea where he scored 10 goals, he has always scored a maximum of 2 goals in the entire season. The Dutchman, as mentioned before, is the wild arrow of Pioli's bow given his mobility on the pitch and very good both in the setting phase and in the insertion phase. If the rhythm and construction in the first phase of the action is left in the hands of Adli, at least until Bennacer's return, in the final phase Reijnders takes care of it and is then very good at finishing and being found in tow for the shot.
    FINALISATION
    The finalization phase, needless to say, is entirely in the hands of Rafa Leao. Once the ball is in the Portuguese's feet, he will target the man and decide whether to close the action himself or serve his teammates from the back, giroud, who will attack the first post, Pulisic on the second or the insertion of the midfielders in tow.
    NON-POSSESSION PHASE
    During the non-possession phase, Milan remained high, trying to recover the ball immediately, with the three attackers, Theo and a midfielder remaining under high pressure. If this first phase is not successful, then the team returns to their own half of the pitch, remaining high with the defense and very short, lining up with a 4-3-3.

  • 54
  • MODULI:
    BASE: 4-3-3
    POSSESSO: 2-3-5
    NON POSSESSO: 4-3-3/4-2-3-1

    INTRODUZIONE
    Dopo la difficile stagione passata, dove il Liverpool non è riuscito a centrare la qualificazione alla Champions League dopo anni da protagonista nella massima competizione europea, Jurgen Klopp ha pensato di cambiare qualcosa nel suo assetto tattico. Secondo il tecnico dei Reds, uno dei problemi della scorsa stagione è stato il poco filtro fatto dal centrocampo dato dalle basse caratteristiche difensive dei suoi uomini, con il solo Fabinho a schermo difensivo. A tal proposito, oltre ad intervenire sul mercato con gli arrivi di MacAllister e Dominik Szoboszlai, ha optato per stringere in fase di possesso avanzato i due terzini in modo da formare un centrocampo a tre insieme al mediano.
    Questo accorgimento, come vedremo nel video, permette di non essere scoperti centralmente una volta perso il pallone nella metà campo avversaria e permette una riaggressione più immediata e compatta oltre a reggere meglio i cinque uomini offensivi che formano il 2-3-5. Questa mossa è data anche dalla volontà di Klopp di portare più uomini nella metà campo offensiva cercando di mantenere di più il possesso in confronto agli anni passati, diminuendo la gettata del passaggio.

    COSTRUZIONE
    Il Liverpool durante la costruzione bassa, da rimessa dal fondo per intenderci, si schiera con un 4+1 grazie ai terzini che inizialmente restano larghi e il regista davanti alla difesa. Gli altri due centrocampisti sono scaglionati, con uno che viene incontro e l’altro si alza vicino alla punta. I due esterni restano larghi e alti.
    Durante la costruzione alta invece, i due terzini si vanno a stringere vicino al mediano, formando i tre di centrocampo. I due centrocampisti si alzano piatti nella trequarti mentre i due esterni restano sempre larghi.

    SVILUPPO
    In questa fase si forma il 2-3-5 visto che i centrocampisti si allineano completamente alle tre punte, con i due esterni che a questo punto si stringono.
    FINALIZZAZIONE
    La squadra Reds cerca di finalizzare l’azione in due modi. Passando per gli esterni d’attacco che puntano palla al piede la difesa avversaria, oppure tramite i passaggi per l’attacco della profondità di esterni, punta e/o centrocampisti.

    FASE DI NON POSSESSO
    In fase di non possesso la squadra si schiera con un 4-3-3 con i terzini che tornano a svolgere il suo ruolo e posizione classica, cioè all’esterno formando una linea a 4. I centrocampisti si abbassano formando un triangolo con il mediano e i tre attaccanti restano alti.
    Il cambio di modulo difensivo dal 4-3-3 al 4-2-3-1 è dato dall’intelligenza tattica di uno dei due centrocampisti. Quando si presenta l’occasione, resta alto in smarcamento preventivo formando appunto un 4-2-3-1, che in caso di recupero palla dei compagni permette un 4 VS 2/3.

    TRANSIZIONI
    Durante la transizione positiva la squadra cerca subito di attaccare la difesa avversaria.
    In quella negativa invece cerca una rapida riaggressione offensiva con 5 uomini a pressare gli avversari.

    ENGLISH VERSION
    FORMS:
    BASE: 4-3-3
    POSSESSION: 2-3-5
    NOT POSSESSED: 4-3-3/4-2-3-1

    INTRODUCTION
    After the difficult last season, where Liverpool failed to qualify for the Champions League after years as a protagonist in Europe's top competition, Jurgen Klopp thought about changing something in his tactical structure. According to the Reds coach, one of the problems last season was the little filtering done by the midfield given the low defensive characteristics of his men, with only Fabinho as a defensive screen. In this regard, in addition to intervening on the market with the arrivals of MacAllister and Dominik Szoboszlai, he opted to tighten the two full-backs in the advanced possession phase in order to form a three-man midfield together with the midfielder.

    This measure, as we will see in the video, allows you not to be discovered centrally once you lose the ball in the opponent's half of the field and allows for a more immediate and compact re-aggression as well as better holding the five offensive men who form the 2-3-5. This move is also given by Klopp's desire to bring more men into the attacking half of the field, trying to maintain possession more compared to previous years, reducing the passing throw.

    CONSTRUCTION
    During the low build-up, from a goal kick so to speak, Liverpool lines up with a 4+1 thanks to the full-backs who initially remain wide and the playmaker in front of the defence. The other two midfielders are staggered, with one coming forward and the other rising near the striker. The two external ones remain wide and high.
    During the high build, however, the two full-backs gather close to the midfielder, forming the midfield three. The two midfielders rise flat in the midfield while the two wingers always remain wide.

    DEVELOPMENT
    In this phase the 2-3-5 is formed as the midfielders line up completely with the three strikers, with the two wingers closing in at this point.

    FINALISATION
    The Reds team tries to finalize the action in two ways. Passing through the attacking wingers who aim the ball at the opposing defense, or through the passes to attack the depth of the wingers, forwards and/or midfielders.

    NON-POSSESSION PHASE
    In the non-possession phase, the team lines up with a 4-3-3 with the full-backs returning to their classic role and position, i.e. on the outside forming a 4-man line. The midfielders lower themselves forming a triangle with the midfielder and the three attackers remain high.

    TRANSITIONS
    During the positive transition the team immediately tries to attack the opposing defense.
    In the negative one, however, he looks for a rapid offensive re-aggression with 5 men pressuring his opponents.
  • 58
  • INTRODUZIONE
    L’anno precedente ‘le Foxes’ rischiarono la retrocessione, chiudendo al 14esimo posto, e 365 giorni dopo riuscirono a laurearsi campioni d’Inghilterra, con 10 punti di vantaggio sull’Arsenal secondo, e guadagnandosi l’accesso diretto alla Champions League. Il Leicester City totalizzò 81 punti con 23 vittorie, 12 pareggi e solamente 3 sconfitte; ebbe il terzo miglior attacco del campionato con 68 goal fatti e la seconda miglior difesa, con soli 36 goal subiti. La formazione prediletta dal tecnico romano prevedeva un 4-4-2 vecchio stile, leggermente riveduto e corretto nelle due fasi di possesso e non, ma pur sempre di vecchio stampo. Il prodotto finale è sotto gli occhi di tutti. Una squadra che sapeva chiudersi alla perfezione nella propria trequarti per esplodere poi in ripartenze micidiali. Contro ogni pronostico e aspettativa di gioco, a fine stagione, il Leicester risultò la terzultima squadra per possesso palla (43,8%, peggio solo Sunderland e WBA); fu penultima per numero di passaggi corti (267 in media, peggio solo il WBA) ed ultima per percentuale di passaggi completati (69,8%). Tuttavia Ranieri seppe compensare in altro modo, sfruttando le peculiarità ed esaltando le doti del roadster che aveva a disposizione. Infatti, il Leicester risultò tra le prime squadre nella lega per: tackle (22.8), palle intercettate (22.3), goal segnati in contropiede (4) e lanci lunghi effettuati (70) in media ogni partita. Ed è proprio su questa tipologia di gioco che la squadra inglese riuscì a costruire le proprie fortune.

    COSTRUZIONE

    In fase di possesso palla la squadra non si schierava con un modulo di gioco ben preciso poiché non era un team che prediligeva il possesso palla ed aveva un gioco piuttosto spezzettato e poco continuo; preferiva far avere il pallino del gioco agli avversari, per poi riconquistare palla ed affondare in contropiede con improvvise e micidiali verticalizzazioni. Per questo motivo, i movimenti e le posizioni dei giocatori in campo venivano continuamente modificate in base alla situazione di gioco. Tuttavia possiamo dire che era un 4-2-4, non troppo distante dallo schema di gioco di base, con centrali di centrocampo più vicini alla linea difensiva, esterni più alti rispetto alle posizioni di partenza e punte che si alternavano, uno accorciava e Vardy attaccava la profondità. La costruzione della manovra avveniva principalmente tramite lanci lunghi del portiere o dei difensori per le punte, Un attaccante andava a contrasto con la difesa avversaria e i centrocampisti, Kanté e Drinkwater, di solito, accorciavano verso la porta avversaria per andare ad attaccare e conquistare la seconda palla.
    La circolazione di palla tra difensori e centrocampisti era pressoché nulla, raramente uno dei due centrocampisti si abbassava e, se accadeva, era un movimento finalizzato a liberare spazio per la giocata lunga all’esterno. I terzini giocavano alti, dando modo agli esterni di salire e spaziare sia mantenendo l’ampiezza che accentrandosi sul piede forte e andando alla conclusione in porta.

    SVILUPPO

    Un attaccante fungeva da appoggio e sponda per lanci e triangolazioni basse, mentre Vardy si muoveva prevalentemente nella zona centrale, pronto a dare profondità ed attaccare l’area sui cross tagliati a rientrare di Albrighton e Mahrez. I centrocampisti partecipavano solo per i lanci agli esterni o le improvvise verticalizzazioni sulle punte, altrimenti restavano bassi davanti alla difesa a dare copertura.
    Un ruolo fondamentale nel gioco del Leicester lo avevano le transizioni positive, quando si riconquistava palla si cercava la giocata immediata verso l’esterno o la verticalizzazione per Vardy; quasi mai avveniva il consolidamento del possesso con giro palla tra difensori e centrocampisti.

    FASE DI NON POSSESSO

    In fase di non possesso la squadra si schierava sempre con un 4-4-2 con linee molto strette e giocatori spesso posizionati tutti dietro la linea della palla.
    Il Leicester effettuava un pressing organizzato sull’avversario che riceveva palla spalle alla porta, con eventuale raddoppio qualora necessario. Il pressing iniziava quando la palla veniva giocata per vie laterali dagli avversari, in quel momento usciva l’esterno di competenza in pressing e a seguire i compagni andavano in marcatura su l’avversario più vicino o raddoppiavano.
    Il 4-4-2 del Leicester di Ranieri nella fase di non possesso prevedeva densità in zona palla e squadra compatta tra i reparti. Un ulteriore punto di forza, difensivamente parlando, era il pressing alto individuale portato da Jamie Vardy ai danni dei portatori di palla avversari. L’attaccante inglese era il primo uomo del Leicester ad andare in pressione ogni qual volta che la situazione lo richiedeva.

  • 27
  • COSTRUZIONE
    In fase di costruzione l’Inter passa ad un 3-1-4-2 con i tre centrali stretti ad attirare la prima linea di pressione avversaria, i tre di centrocampo con i registi incontro e l’altro centrocampista che si allarga vicino all’esterno. i due esterni sono larghi per sfruttare le catene laterali, specie a sinistra con Dimarco che sta altissimo per permettere a Bastoni di salire. Un attaccante più alto a lavorare su attacchi diretti e l’altro che entra di più in mezzo ai reparti sia per dare una soluzione di passaggio aggiuntiva, che per dare in caso di attacco diretto una soluzione in scarico.

    SVILUPPO E LATERALITA’
    In fase di sviluppo troviamo a smistare il maggior numero di palloni Bastoni, Mkhitaryan e Dimarco. questo ci può dare un chiaro segnale su come in fase di sviluppo l’Inter provi ad utilizzare la catena di sinistra per superare le linee di pressione avversaria.
    Sommer risulta essere il giocatore con la più alta percentuale di passaggi andati a buon fine nel superare la linea di pressione avversaria, spesso con attacchi diretti.
    Dumfries e Dimarco difficilmente entrano dentro al campo, obbligati anche dalla presenza di Mkhitaryan e Barella nei rispettivi lati, rimangono larghi soprattutto Dimarco che gioca sulla linea del fallo laterale, questo gli permette di avere una maggiore visione del campo, la possibilità di fraseggio con i centrocampisti e la punta, ma soprattutto la possibilità di chiudere triangolazioni per eludere la marcatura avversaria ed attaccare la profondità.
    Molto ricercati i 5° di centrocampo sia dal lato di Dimarco da Mkhitaryan e Bastoni che dal lato di Dumfries da Barella e Darmian
    Dimarco risulta con una più alta percentuale di palloni giocati del 22,5% superiore rispetto a Dumfries il 50% in più di passaggi riusciti.
    l’Inter sfrutta maggiormente le catene di sinistra del campo con di Dimarco alla ricerca del cross o traversone, mentre dal lato di Dumfries è ricercato di più il fraseggio e l’attacco della porta, ultima affermazione avvalorata dalle zone di tiro, nettamente superiori nel lato destro dell’area di rigore.

    RIFINITURA
    In rifinitura l’Inter cerca di portare più uomini possibili sulla trequarti avversaria in fase di rifinitura.
    I reparti sono sfalsati, con difesa avversaria schierata l’Inter rimane calma e prova a non forzare mai la giocata, avendo anche ottimi tiratori dalla distanza come Mkhitaryan e Calhanoglu, se il gioco per vie laterali è chiuso, escono per giocare.

    FINALIZZAZIONE
    La linea difensiva viene spesso superata con triangolazioni ed 1vs1 soprattutto sul lato dx del campo con Dumfries che cerca molto il fraseggio con le punte per trovarsi poi a tu per tu con il portiere, dal lato opposto si tende a sfruttare Dimarco con i suoi precisi e tesi traversoni, ma anche con gli inserimenti di Bastoni.

    FASE DI NON POSSESSO
    La prima azione difensiva punta a portare l’uomo verso l’esterno, Lautaro e Thuram chiudono la linea di passaggio verticale. il modulo diventa un 4-4-2, quando la palla viene giocata sull’esterno forte l’uscita sul portatore, il centrocampo scivola in zona palla, ma comunque con una buona copertura del lato debole.

    TRANSIZIONI
    In transizione offensiva l’Inter attacca forte l’uomo, la squadra sale con marcatura ad uomo, se la squadra avversaria esce dalla prima pressione solitamente viene chiusa l’azione con un fallo tattico. lo scopo e quello di avere più uomini possibili in zona palla, pronti ad attaccare l’avversario per il recupero del pallone e la porta avversaria per il Gol.
    In transizione difensiva l’Inter è ordinata non ha fretta e non rischia la giocata, i giocatori si adattano perfettamente alle molteplici situazioni di gioco, se ci sono i presupposti per una rapida ripartenza predilige comunque le catene laterali, altrimenti gestisce il possesso partendo da dietro.

  • 69
  • COSTRUZIONE
    Il NIZZA ha come principi di base il controllo della partita tramite il possesso. Questo possesso non è ovviamente fine a se stesso, ma serve ad attirare il primo movimento difensivo della squadra avversaria per andare poi ad occupare determinati spazi lasciati liberi dal dispositivo difensivo rivale al fine di concludere l’azione con un attacco all’ultima linea. In costruzione i due centrali difensivi si allargano per permettere al centromediano-metodista di inserirsi al centro.
    I due terzini si alzano con i centrocampisti formando un 3-4-3. il duo di centrali difensivi sono il brasiliano Dante e il francese Jean-Clair Todibo. Questi ultimi sono elementi importanti della costruzione nizzarda, proprio perché sono quelli che devono leggere i movimenti difensivi avversari, individuando lo spazio libero dove muovere palla nel gioco di fissazione e liberazione predicato da Farioli.

    SVILUPPO
    L’idea alla base di questo modello di gioco è quella di impegnare i difendenti avversari tramite i propri i giocatori predisposti all’occupazione dello spazio, invadendo poi quelle porzioni del terreno di gioco che vengono liberate dal movimento attivo dei propri calciatori o da quello reattivo degli elementi della squadra in non possesso.

    FINALIZZAZIONE
    Nella fase di finalizzazione svolge un ruolo importante l’attaccante Moffi, grazie alle sue capacità nell’attaccare la profondità e nell’allungare la squadra avversaria, oltre a quelle di lavorare per gli inserimenti di esterni e centrocampisti.

    NON POSSESSO
    La proposta offensiva del Nizza contribuisce anche agli ottimi dati difensivi riscontrati dalla squadra rossonera. Grazie ad una riaggressione efficace infatti la formazione di Farioli risulta essere la migliore della Ligue 1 per non penalty expected goals.
    La squadra in questa fase si schiera con un 2-3-2-3 in aggressione alta e 4-1-4-1 nella propria metà campo.

    ENGLISH VERSION

    CONSTRUCTION
    NICE has as its basic principles control of the match through possession. This possession is obviously not an end in itself, but serves to attract the first defensive movement of the opposing team to then occupy certain spaces left free by the rival defensive device in order to conclude the action with an attack on the last line. Under construction the two central defenders widen to allow the midfielder-Methodist to insert himself in the centre. The two full-backs rise with the midfielders forming a 3-4-3. the central defensive duo are the Brazilian Dante and the French Jean-Clair Todibo. The latter are important elements of Nice's construction, precisely because they are the ones who must read the opponents' defensive movements, identifying the free space in which to move the ball in the fixation and liberation game preached by Farioli.

    DEVELOPMENT
    The idea behind this game model is to engage the opposing defenders through their own players predisposed to occupying the space, then invading those portions of the pitch that are freed by the active movement of their own players or by the reactive one of the elements of the team not in possession.

    FINALISATION
    In the finishing phase, the striker Moffi plays an important role, thanks to his ability to attack the depth and stretch the opposing team, as well as his ability to work towards the insertion of wingers and midfielders.

    NON-POSSESSION PHASE
    Nice's offensive proposal also contributes to the excellent defensive data found by the Rossoneri team. In fact, thanks to an effective re-aggression, Farioli's team is the best in Ligue 1 for non penalty expected goals. At this stage the team lines up with a 4-3-3 in high aggression and 4-1-4-1 in their own half.

  • 57
  • SISTEMI DI GIOCO
    Sistema di base 3-4-3
    In fase di possesso 3-4-1-2
    In fase di non possesso 4-3-3 o 5-3-2
    COSTRUZIONE
    Il Bayer Leverkusen costruisce prettamente in due modi se la squadra avversaria è molto alta la prima palla viene gestita da uno due difensori mentre il centrale si stacca alzandosi leggermente dalla linea difensiva, in questo caso vengono coinvolti sia i due terzini che uno dei due centrocampisti che si abbassano per dare un opzione di passaggio ai due difensori.

    Se invece la squadra avversaria non opta per un pressing alto, nella costruzione vengono coinvolti tutti e tre i difensori che palleggiando cercano il passaggio diretto per i centrocampisti. In questo caso la prima idea è quella di cercare i due terzini che in questa situazione si fanno trovare più larghi e più alti rispetto a quella precedente.

    SVILUPPO
    In fase di sviluppo il Bayer tenta di schiacciare la squadra avversaria nella propria metà campo tenendo praticamente tutti i giocatori oltre la linea di centrocampo.
    I due difensori si allargano molto sia per continuare il palleggio che per favorire superiorità nelle zone laterali mentre uno dei due centrocampisti si abbassa sia per ricevere il pallone sia, in caso di perdita del possesso, coprire gli spazi lasciati dai due difensori.

    Con pazienza e sempre dopo una serie di passaggi si cerca di andare sulle catene laterali, più verso quella di destra in cui troviamo largo il terzino e verso il centro l’esterno, cercano spesso il dialogo tramite uno-due per arrivare sul fondo e cercare i compagni tramite cross.

    Se non trovano spazio sulle fasce un’altra opzione è quella di cercare Wirtz nella zona tra centrocampo e difesa in cui il fantasista tedesco può inventare tentando il dialogo con il centrocampista e l’attaccante o provare un’azione personale.

    RIFINITURA
    Sono i due giocatori offensivi che troviamo per lo più in questa zona di campo. Tra questi il giocatore più pericoloso è sicuramente Wirtz, giocatore imprevedibile che grazie alla sua tecnica tenta spesso l’uno contro uno o triangolazioni nello stretto con la punta o il centrocampista Demirbay. l’altro esterno anche lui giocatore che, se riesce e trovare spazio nella zona di rifinitura, sfrutta al massimo la sua velocità che gli permette spesso di saltare il suo diretto avversario.
    Entrambi giocando molto vicini alla punta lasciano la corsia libera ai due esterni che vengono sistematicamente serviti tramite triangolazioni o palla diretta in profondità.

    FINALIZZAZIONE
    La squadra non avendo un vero e proprio numero “9”, cerca più il dialogo con i compagni che buttarsi in profondità o giocare dentro l’area avversaria, si affida molto alle giocate dei singoli da parte dei due esterni che riescono spesso a creare superiorità numerica con le loro giocate. Importanti sono anche le continue sovrapposizioni e inserimenti di due esterni prevalentemente di Frimpong giocatore dotato di ottima tecnica e di ottima corsa che gli permettono spesso di arrivare sul fondo per effettuare traversoni o addirittura inserirsi nella zona centrale del campo.
    In caso di spazi molto chiusi un’altra soluzione è quella del tiro da fuori, che il Leverkusen sfrutta al meglio grazie al piede di Demirbay ottimo tiratore con entrambi i piedi.

    FASE DI NON POSSESSO
    ll Bayer Leverkusen adotta un pressing molto alto, gli esterni sono incaricati di aggredire i due difensori centrali che costruiscono dal basso, mentre la punta è in marcatura sul play avversario, i due terzini in base a dove si svolge la costruzione avversaria escono forti sul terzino impedendogli di impostare. Indirizzando il pallone sull’esterno la squadra tedesca cerca di fare densità portando 3-4 giocatori in zona palla.

    ENGLISH VERSION

    GAME SYSTEMS

    Basic 3-4-3 system
    In possession 3-4-1-2
    In the non-possession phase 4-3-3 or 5-3-2

    CONSTRUCTION
    Bayer Leverkusen builds essentially in two ways: if the opposing team is very high, the first ball is handled by one of two defenders while the central defender breaks away and rises slightly from the defensive line, in this case both the two full-backs and one of the two midfielders who are involved are involved. they lower themselves to give the two defenders a passing option.

    If, however, the opposing team does not opt for high pressing, all three defenders are involved in the build-up and, while dribbling, look for a direct pass to the midfielders. In this case the first idea is to look for the two full-backs who in this situation are wider and taller than in the previous one.

    DEVELOPMENT
    In the development phase, Bayer tries to crush the opposing team in their own half of the pitch by keeping practically all the players beyond the midfield line.
    The two defenders spread wide both to continue the dribble and to promote superiority in the lateral areas while one of the two midfielders lowers himself both to receive the ball and, in the event of a loss of possession, to cover the spaces left by the two defenders.
    With patience and always after a series of passes we try to go to the side chains, more towards the right one where we find the full-back wide and towards the center the winger, they often look for dialogue through one-twos to get to the back and try his teammates via cross.
    If they don't find space on the wings, another option is to look for Wirtz in the area between midfield and defense where the German playmaker can invent by attempting a dialogue with the midfielder and the attacker or try a personal action.

    FINISHING
    They are the two offensive players that we mostly find in this area of the pitch. Among these, the most dangerous player is certainly Wirtz, an unpredictable player who, thanks to his technique, often attempts one-on-ones or triangulations in the narrow with the striker or the midfielder Demirbay. the other winger is also a player who, if he manages to find space in the finishing area, makes the most of his speed which often allows him to beat his direct opponent.
    Both playing very close to the striker leave the lane free for the two wingers who are systematically served via triangulations or direct balls deep.

    FINALISATION
    The team, not having a real number "9", seeks dialogue with their teammates more than diving deep or playing inside the opponent's area, relying a lot on the play of the individuals by the two wingers who often manage to create superiority numerical with their plays. Also important are the continuous overlaps and insertions of two wingers mainly from Frimpong, a player with excellent technique and excellent running which often allows him to reach the back to make crosses or even enter the central area of the pitch.
    In the case of very closed spaces, another solution is to shoot from outside, which Leverkusen makes the most of thanks to Demirbay's foot, an excellent shooter with both feet.
    NON-POSSESSION PHASE
    Bayer Leverkusen adopts a very high pressing, the wingers are in charge of attacking the two central defenders who build from below, while the striker is marking the opponent's playmaker, the two full-backs based on where the opponent's construction takes place come out strong on the full-back preventing it from setting. By directing the ball outwards, the German team tries to create density by bringing 3-4 players into the ball area.

  • 44
  • CHI E’ WILL STILL
    Will Still è per i giocatori di Football Manager, l’esempio da seguire e “Uno di noi che cel’ha fatta”. Ha cominciato giocando a Football Manager e non ha ancora la licenza UEFA per allenare. La società francese paga quindi 27.000€ di multa a partita.
    Nella "vita reale" tutto ebbe inizio dall'opportunità nell'Under 14 del Preston. A circa vent'anni era assistente e intanto studiava da allenatore. Tornato in patria e dopo esser stato rifiutato in diversi posti, ha accettato il ruolo di match analyst, non retribuito, al Sint-Truiden. Lavorava con i video ma trascorreva molto tempo anche sul campo, ad allenare.
    Il debutto da head coach arriva a 24 anni, al Lierse, in seconda divisione belga. Subito 2° in campionato nel 2017, grazie a 7 vittorie di fila nel finale. Tuttavia, si interruppe il rapporto perché sprovvisto della licenza UEFA A che gli impediva di allenare ai massimi livelli. Allora è ripartito dal Beerschot, nella massima serie belga, prima del trasferimento in Francia da vice. Il resto è storia.

    SISTEMI DI GIOCO
    BASE: 4-2-3-1
    POSSESSO: 2-3-5/2-1-4-3
    NON POSSESSO: 442

    INTRODUZIONE

    Il calcio di Will still è molto semplice e molto lineare ma anche molto concreto. Nei principi di gioco che andrò a presentarvi potrete capire come la squadra sia molto compatta e che vada direttamente a cercare il risultato. Il sistema di gioco utilizzato dall'allenatore belga è il 4231 ma varia in relazione al possesso palla o alla fase di non possesso palla, infatti molto spesso si può vedere un 4-4-2 quando la squadra si sta difendendo e un 2-3-5/2-1-4-3 quando la squadra è in proiezione offensiva. La fase di possesso palla sembra a prima visita molto complessa e articolata, ma in realtà dopo la costruzione e lo sviluppo, nell'ultimo tempo di campo, lo Stade de Reims fa completo affidamento alle scelte dei giocatori, quindi dando molta libertà e fantasia al reparto offensivo.

    COSTRUZIONE

    La costruzione di gioco è preordinata e preimpostata, con dei movimenti concatenati che riescono a superare molto spesso la prima linea di pressione della squadra avversaria.
    In fase di costruzione i due terzini stanno molto alti andando ad occupare lo spazio lasciato libero dagli esterni offensivi che tagliano dentro e si posizionano in zona centrale del campo. Durante la fase di costruzione del gioco uno dei due centrocampisti si abbassa incontro ai due centrali, dando così la possibilità a tutto il reparto difensivo di allargarsi e di andare a prendere quella parte di campo. L'obiettivo principale del Reims è quello di liberare le corsie laterali, questo perché si vuole sfruttare la lateralità offensiva per creare situazioni pericolose contro le squadre che vanno poi a aprirsi andando a cercare quegli spazi che si andranno a creare centralmente, questo perché gli esterni alti e i centrocampisti si buttano dentro.

    SVILUPPO E FINALIZZAZIONE
    Il Reims riesce a portare un numero importante di giocatori a partecipare attivamente alla situazione centrale. L’attaccante svaria su tutto il fronte offensivo, libero di muoversi e attaccando lo spazio. Questo è il suo principale compito, liberando anche lo spazio per gli inserimenti dei centrocampisti.

    NON POSSESSO
    In fase di non possesso palla invece, la squadra è molto stretta, compatta e ben organizzata con un posizionamento 4-4-2.
    L’attaccante va forte sul portatore palla avversario in costruzione, andando a invitarlo sull'esterno dove l'esterno offensivo andrà subito a pressare per cercare di mandare indietro la costruzione della squadra avversaria.

    Tutta la linea difensiva gioca forte sull'uomo con l'obiettivo di recuperare immediatamente il pallone per uscire e verticalizzare subito con una transizione offensiva immediata e cercare così la verticalità offensiva andando a sfruttare il mancato posizionamento, anzi riposizionamento, della squadra avversaria.

    ENGLISH VERSION

    WHO IS WILL STILL
    Will Still is for Football Manager players, the example to follow and "One of us who made it". He started playing Football Manager and does not yet have a UEFA license to coach. The French club therefore pays €27,000 in fines per match.
    In 'real life' it all started with an opportunity in Preston's Under 14s. At around twenty years old he was an assistant and in the meantime he was studying to be a coach. Returning to his homeland and after being rejected in several places, he accepted the role of match analyst, unpaid, at Sint-Truiden. He worked with videos but also spent a lot of time on the field, coaching.
    His debut as head coach came at the age of 24, at Lierse, in the Belgian second division. Immediately 2nd in the championship in 2017, thanks to 7 victories in a row at the end. However, the relationship ended because he did not have the UEFA A license which prevented him from coaching at the highest levels. He then left for Beerschot, in the Belgian top flight, before moving to France as assistant. The rest is history.

    GAME SYSTEMS
    BASE: 4-2-3-1
    POSSESSION: 3-4-3
    NOT POSSESSION: 442

    INTRODUCTION

    Will still's football is very simple and very linear but also very concrete. In the game principles that I will present to you you will be able to understand how the team is very compact and goes directly to look for the result. The game system used by the Belgian coach is 4231 but varies in relation to ball possession or the non-ball possession phase, in fact very often you can see a 4-4-2 when the team is defending and a 3-4 -3 when the team is in offensive projection. The ball possession phase seems at first sight very complex and articulated, but in reality after the construction and development, in the last half of the pitch, the Stade de Reims relies completely on the players' choices, therefore giving a lot of freedom and imagination to the offensive department.

    CONSTRUCTION

    The construction of the game is pre-ordained and preset, with linked movements that very often manage to overcome the first line of pressure of the opposing team.
    During the construction phase, the two full-backs stand very tall and occupy the space left free by the attacking wingers who cut inside and position themselves in the central area of the pitch. Interesting during the construction phase of the game is the positioning of the midfielder who lowers himself between the two central defenders thus giving the entire defensive department the opportunity to spread out and go and take over that part of the pitch. Reims' main objective is to free up the lateral lanes, this is because they want to exploit the offensive laterality to create dangerous situations against the teams who then open up and look for those spaces that will be created centrally, this is because the wingers high and the midfielders throw themselves in.

    DEVELOPMENT AND FINALIZATION
    Reims manages to bring a significant number of players to actively participate in the central situation. The attacker varies across the entire offensive front, free to move and attacking space. This is his main task, also freeing up space for the insertions of the midfielders.

    NON-POSSESSION PHASE

    When not in possession of the ball, however, the team is very tight, compact and well organized with a 4-4-2 positioning.
    The attacker goes hard on the opposing ball carrier under construction, inviting him to the outside where the attacking winger will immediately press to try to send the opposing team's construction backwards.

    The entire defensive line plays hard on the man with the aim of immediately recovering the ball to exit from the immediate verticalization as an immediate offensive transition and thus seek offensive verticality by taking advantage of the lack of positioning, or rather repositioning, of the opposing team.

  • 18
  • COSTRUZIONE
    Il sistema dell'Union Berlino non è cambiato rispetto alla scorsa stagione. Giocano principalmente con il 3-1-4-2 e agiscono in difesa, incredibilmente compatti e disciplinati ma spietatamente efficaci in attacco. Operando sulla premessa del controllo, l'Unione spesso inizia il proprio gioco dai ranghi difensivi, costruendo una solida base per i propri sforzi offensivi.
    Una caratteristica sorprendente della strategia di possesso dell'Union ruota attorno al loro abile utilizzo di vaste aree. Adottando un approccio strutturato e paziente, estendono spesso il loro gioco sulle fasce, facendo affidamento su brevi combinazioni di passaggi per ritagliare posizioni opportune per il cross.
    Una caratteristica notevole del gioco dell'Union è la volontà di concedere l'iniziativa agli avversari. Questo approccio calcolato incoraggia la pressione e funge da base per i loro exploit transitori. Questa mentalità pragmatica si riflette ulteriormente nelle loro tattiche di rafforzamento.
    SVILUPPO
    L'Unione dà priorità ad un rapido avanzamento dopo essersi assicurato il possesso, cercando di spingere immediatamente la palla in avanti. Questo approccio si traduce in una notevole prevalenza di distribuzione della palla lunga. Ciò si è manifestato anche in un minor numero di casi di tentativi di dribbling. Preferiscono accelerare il movimento della palla verso i settori avanzati, privilegiando le transizioni collettive rispetto alla progressione individuale.
    Un elemento fondamentale di questo successo risiede nel loro equilibrio strategico su entrambe le fasce, un fattore chiave nella loro equazione per la potenza offensiva. Curiosamente, l’Unione ha raggiunto la parità nei tassi di successo incrociato sia sul fianco sinistro che su quello destro.
    FINALIZZAZIONE
    L'efficacia degli attacchi assume un significato ancora maggiore considerando la propensione tattica dell'Union a fare affidamento su cross e lanci lunghi, integrati da tiri diretti, in contrapposizione a intricate combinazioni di passaggi centrali.
    FASE DI NON POSSESSO
    L'approccio dell'Union Berlin nella fase difensiva è caratterizzato da un'applicazione calcolata di pressione. Il loro obiettivo non è semplicemente prolungare il tempo in possesso di palla; di conseguenza, evitano di impegnarsi frettolosamente in sfide difensive. Invece di impegnarsi troppo rapidamente in contrasti aggressivi, l’Unione adotta un approccio astuto sfruttando la propria posizione per esercitare pressione sugli avversari. Il loro intento è indurre errori e interrompere il ritmo degli avversari.
    Questo metodo spesso produce risultati come forzare palle perse o, per lo meno, smorzare lo slancio degli avversari. L'obiettivo finale è impedire agli avversari di avanzare in aree minacciose e limitare il loro accesso all'obiettivo dell'Union.

    ENGLISH VERSION

    CONSTRUCTION
    Union Berlin's system has not changed from last season. They play mainly with 3-1-4-2 and act in defense, incredibly compact and disciplined but ruthlessly effective in attack. Operating on the premise of control, Union often begins their play from the defensive ranks, building a solid foundation for their offensive efforts.
    A striking feature of Union's possession strategy revolves around their skillful use of large areas. Adopting a structured and patient approach, they often extend their play down the flanks, relying on short passing combinations to carve out positions for crossing.
    A notable feature of Union's game is its willingness to grant the initiative to its opponents. This calculated approach encourages pressure and serves as the basis for their transient exploits. This pragmatic mindset is further reflected in their empowerment tactics.
    DEVELOPMENT
    Union prioritizes rapid advancement after securing possession, seeking to push the ball forward immediately. This approach results in a notable prevalence of long ball distribution. This also manifested itself in fewer instances of dribble attempts. They prefer to accelerate the movement of the ball towards the advanced sectors, favoring collective transitions over individual progression.
    A key element of this success lies in their strategic balance on both flanks, a key factor in their equation for attacking power. Curiously, the Union achieved parity in cross-success rates on both the left and right flanks.
    FINALISATION
    The effectiveness of the attacks takes on even greater significance considering Union's tactical propensity to rely on crosses and long balls, complemented by direct shots, as opposed to intricate combinations of central passes.
    NON-POSSESSION PHASE
    Union Berlin's approach in the defensive phase is characterized by a calculated application of pressure. Their goal is not simply to extend time in possession of the ball; as a result, they avoid hastily engaging in defensive challenges. Instead of engaging in aggressive counterattacks too quickly, the Union takes an astute approach by using its position to apply pressure on its adversaries. Their intent is to induce errors and disrupt the opponents' rhythm.
    This method often produces results such as forcing turnovers or, at the very least, dampening opponents' momentum. The ultimate goal is to prevent adversaries from advancing into threatening areas and limit their access to the Union objective.

  • 31
  • Costruzione
    L’Empoli cerca sempre di utilizzare i due difensori centrali per iniziare le azioni. I terzini si allargano e si alzano sulla linea delle mezzali per ricevere in ampiezza e creare lo spazio per lo sviluppo della manovra. Si forma un rombo tra MED-TD-TS-TRQ all’interno del quale si stringono i centrocampisti. Il movimento del mediano per smarcarsi dagli avversari è costante. Se non dovesse riuscirci, il compito di sviluppo passa all’altro centrocampista, che si abbassa.

    Sviluppo e finalizzazione
    La fase offensiva, nello sviluppo e in finalizzazione, prevede giocatori in continuo movimento alla ricerca di linee di passaggio pulite per permettere al portatore di palla di avere diverse soluzioni. Il terzino in zona palla tende ad allargarsi sulla corsia, mentre l’esterno su lato debole stringe la sua posizione verso il semispazio di competenza. Il gioco dei centrocampisti è analogo, quello in zona palla si allarga verso il terzino di catena, l’altro invece rimane vicino al portatore di palla per lo scarico corto; si crea così una disposizione a rombi che permette al regista o al difensore centrale che si sgancia in avanti, di avere una varietà di soluzioni, tra passaggi corti, filtranti per le punte (una incontro e una ad attaccare la linea difensiva) e conclusione da fuori.


    Non possesso
    La pressione dell’Empoli parte direttamente dai due attaccanti che non permettono la giocata corta al portiere. Se i difensori avversari sono più di due, il lavoro di pressing viene svolto anche dal trequartista che si alza sul difensore centrale, permettendo alle due punte di allargarsi e coprire sugli altri uomini preposti alla costruzione dal basso. Se questo non avviene, superata la prima linea di pressione, la squadra di Andreazzoli cerca di ricompattarsi a protezione della porta. Una volta schierato, il centrocampo dell’Empoli difende con un rombo sul portatore di palla avversario; tale atteggiamento ha la duplice funzione di ostruire diverse traiettorie di passaggio e portare più uomini sulla palla. La difesa è schierata sempre in linea a quattro, molto stretta nel reparto con una marcatura a uomo nella zona dei due centrali, i terzini sono all’interno dello spazio delimitato dall’area e vanno in uscita sull’esterno con l’aiuto della mezzala di riferimento.

    Transizioni
    Nella maggior parte delle azioni sono le mezzali a recuperare il pallone e a far ripartire la transizione. Il centrocampista senza palla si butta nello spazio per ricevere ed attaccare la linea difensiva palla al piede. Gli attaccanti corrono in profondità, insieme al trequartista e ai terzini.

    Nella negativa l’Empoli cerca subito di recuperare palla con diversi uomini. Partendo da colui il quale ha effettivamente perso il pallone. Il mediano rimane più bloccato, pronto a scappare se un avversario scatta verso la propria metà campo. Dalla parte opposta all’azione, il terzino su lato debole corre all’indietro per recuperare la posizione.

    VIDEO SPIEGAZIONE

  • 10
  • Disponibili:
    Napoli Home
    Napoli Away
    Fiorentina Home
    Fiorentina Away
    Inter Home
    Inter Away
    Juventus Home
    Juventus Away
    Juventus Third
    Roma Home
    Roma Away
    Lazio home
    Lazio away
    Milan home
    Milan away
    Milan third
    File da inserire nella cartella "editor data" di Football Manager 23 per non avere problemi di kit clash (maglie non riconoscibili durante la partita)
    IMPORTANTE
    Vuoi il tuo kit personalizzato?
    Manda una mail a panozkit@gmail.com
    oppure entra nel gruppo telegram
    e fai la tua richiesta nella sezione Kit Request a @S1m_06, in pochi giorni avrai tutti i kit che desideri.

  • 347
  • ANALISI TATTICA

    COSTRUZIONE
    Il Nuovo Real Madrid di Carlo Ancelotti, privo del neo Pallone d’Oro Karim Benzema, ha deciso di puntare tutto sull’imprevidibilità offensiva schierando due non punte come attaccanti Vinicius Jr e Rodrygo e un falso trequartista che in realtà fa la vera punta come Bellingham. La squadra Blancos costruisce la sua manovra con un ritmo lento e passaggi in orizzontale tra i suoi difensori e un terzino (Carvajal solitamente) che resta basso, mentre l’altro si alza molto alto sulla linea dei centrocampisti. Davanti alla difesa staziona il francese Tchouaméni che funge da vero regista della squadra, mentre gli altri due compagni di reparto si allargano per dare modo a Vinicius Jr di abbassarsi sulla trequarti per ricevere il pallone.

    SVILUPPO
    La fase di sviluppo della squadra prevede l’avanzamento anche del terzino che in costruzione era rimasto basso. Il ruolo dei due terzini è solo quello di allargare la difesa avversaria con la loro presenza e dare un po di ossigeno alla squadra quando la zona centrale del campo è troppo affollata. Proprio nella zona centrale si sviluppa l’azione del Real con stretti fraseggi e continui scambi di posizione tra Valverde, Bellingham e Vinicius Jr per aprire la difesa avversaria. In questa fase c’è il segreto di Ancelotti, infatti troveremo spesso l’inglese come punta centrale in area di rigore e il brasiliano nella trequarti. Rodrygo alternerà attacco alla profondità a movimenti vari nella zona offensiva del campo. L’obiettivo è trovare il varco giusto centralmente.

    FINALIZZAZIONE
    L’azione viene spesso finalizzata con il passaggio centrale in area di rigore con Vinicius Jr che in questi momenti si trova dentro l’area di rigore insieme a Bellingham, Rodrygo e gli inserimenti dalle retrovie di Valverde o Kroos.

    FASE DI NON POSSESSO
    Nella fase di non possesso e costruzione della manovra avversaria, il Real Madrid si porta molto alto con tre uomini a pressare i portatori di palla grazie a Bellingham che si alza sulla linea di Rodrygo e Vinicius Jr che si allargano, formando un 4-3-3. Se questa pressione viene superata, la squadra rientrerà nella propria metà campo schierandosi con un 4-1-3-2.

    TRANSIZIONI
    Durante la transizione positiva, la squadra cerca subito l’attacco diretto alla difesa avversaria. In quella negativa effettuerà subito una contro pressione offensiva in cerca del recupero immediato del recupero palla.

    VIDEO SPIEGAZIONE

  • 47
  • Disponibili tutti i kit delle squadre di Premier League 2023/24:
    Arsenal, Aston Villa, Bournemouth, Brentford, Brighton, Burnley, Chelsea, Crystal Palace, Everton, Fulham, Liverpool, Luton, Manchester City, Manchester United, Newcastle, Nottingham Forest, Sheffield United, Tottenham, West Ham, Wolves.
    File da inserire nella cartella "editor data" di Football Manager 23 per non avere problemi di kit clash (maglie non riconoscibili durante la partita).
    IMPORTANTE
    Vuoi il tuo kit personalizzato?
    Manda una mail a panozkit@gmail.com
    oppure entra nel gruppo telegram
    e fai la tua richiesta nella sezione Kit Request a @S1m_06, in pochi giorni avrai tutti i kit che desideri.

  • 62
  • Buonasera ragazzi oggi Magicomonta vi presenta la storia di una persona che, come si usa dire, "NELLA VITA CE L'HA FATTA" ed la storia di "BIG JOCK" meglio conosciuto nei libri degli allenatori più vincenti di sempre come Jock Stein, che con il suo Celtic Glasgow vinse tutto quello che c'era da vincerà e sarà la prima squadra nella storia a farlo nella stessa stagione.

    Stein nasceva il 05/1/1922 ad Hamilton in Scozia Iniziando a guadagnarsi il pane come minatore , imparando il mestiere da suo nonno prima da suo padre poi nel North Lanarkshire, andandone molto fiero parlando spesso nelle sue interviste di come questa esperienza gli sia servita poi nel mondo duro del pallone e viceversa come il pallone lo abbia salvato da quella dura vita.

    Si impone come calciatore nell' #albionrovers come centrale difensivo e per poi passare al #celtic vincendo un campionato e una coppa di Scozia. Appenderà le scarpette al chiodo diventando allenatore alla precoce età di 33 anni (anche se a quei tempi erano già molti per uno sportivo) per un grave infortunio.

    #bigkock era un uomo tutto di un pezzo, un uomo modello, non fumava non beveva (cosa incredibile per un britannico) e inizia la sua carriera da manager proprio nelle giovanili dei Celtic ma nonostante gli ottimi risultati viene allontanato dal club perché di fede protestante, una delle "rivalità" cittadine con i #rangerglasgow è proprio dovuta alla religione visto che sono protestanti mentre i biancoverdi sono cattolici) e questo non poteva essere tollerato quindi #stein decide di ripartire dal modesto #dunfermline dove riuscì nella sua prima impresa della carriera salvandolo e vincendo la coppa nazionale, chiudendo poi nella stagione successiva al 4° posto. Questi risultati gli valsero la chiamata dell' #hibernian e la sua rivincita personale visto che proprio il Celtic, con tanto di scuse, lo richiamano in panchina per guidare la prima squadra che ormai non vince più nulla da prima del 1926.

    Stein prese le redini di una squadra che già aveva iniziato la sua maturazione con #McGrory che la condusse a due finali europee nella oramai sparita #coppadellefiere e #coppadellecoppe senza mai riuscire a vincerle ma fù bravissimo a migliorare il gioco spingendolo ancora più offensivo cambiando, anzi dando vita al "PASSING GAME", quello che diventerà li "STILE SCOZZESE".

    Schierò i suoi in campo con un 4-2-4, con le due ali che facevano più gli attaccanti che i centrocampisti e lanciando ragazzi che aveva nella sua esperienza nelle giovanili come #johnclark e #billymcneil in difesa e #murdoch a centrocampo insieme a giovani che trovo lì come il terzino di spinta offensiva (raro a quei tempi) come #tommygemmell e l'ala #jimmyjohnstone formidabile nel suo ruolo e si fece acquistare il prolifico attaccante #mcbride dal #motherwell che diventò cannoniere nella sua prima stagione con 31 reti insieme ad un giovane attaccante del #dunfermiline, tale #siralexferguson.

    Nella sua prima stagione portò i suoi a vincere il campionato dopo 12 anni, ultimo successo proprio con lui in campo ma si fermò in semifinale di Coppa delle Coppe contro il #liverpool, ma è nella stagione 1966/67 che il Celtic farà la storia arrivando a vincere per la prima volta nella storia del calcio il #triplete (anche se i trofei furono 5 visto che vinse anche la coppa di lega e la #glasgowcup) battendo in finale della #coppadeicampioni l'inter di #herrera. Quella squadra non sarà ricordata solo per i successi ma anche per lo stupendo gioco offensivo e creativo che porto in giro per il mondo. Purtroppo a livello continentale e intercontinentale non ci fù un seguito perchè la stagione successiva persero l' #intercontinentale con il #racingclub e usciranno precocemente dalla coppa dei campioni fino al 1970 dove tornarono in finale di coppa dei campioni ma sbatterono nell'avvento del calcio totale olandese del #feyenoord. Nelal propria terra però vinsero ben 9 campionati consecutivi. Stein negli anni '90 provò ad imporsi in #inghilterra ma i contrasti con il presidente del #leedsutd lo portarono ad abbandonare dopo poco ma si accordò con la #nazionalescozzese portandola ai mondiali dell'82 e il 10/09/1985 a Cardiff, proprio in campo con la sua nazionale lascio questo mondo per colpa di un infarto e lascio anche le sue abilità, conoscenze e chissà che altro di "paranormale" ad Alex Ferguson che non ha bisogno di presentazioni.

    Gli 11 abituali di quell'impresa:

    #simpson tra i pali

    i due difensori erano #clark ed il capitano #mcneill

    sulle fasce c'erano il terzino destro bravissimo a spingere in fase offensiva #Gemmell e a sinistra c'era #craig sempre di spinta ma meno abile del compagno

    La regia, perché di questo si doveva parlare visto che entrambi dirigevano la manovra erano #murdoch e #auld

    Nelle fasce c'erano due abilissime ali offensive come #johnstone e #lennox

    Completano l'attacco #chalmers, un attaccante rapido , bravissimo ad attaccare la profondità e correre portando a spasso i difensori avversari , mentre l'altro era una macchina da gol, un mostro dell'area di rigore come #wallace.


  • 21
  • ANALISI TATTICA
    MODULO BASE: 4-3-3

    MODULO IN POSSESSO: 2-3-2-3

    Con il possesso le squadre di Luis Enrique si sistemano con i due centrali difensivi che impostano l’azione, i terzini si alzano sulla linea del mediano mentre i due centrocampisti si posizionano in zona di rifinitura con uno dei due che indietreggia per aiutare lo sviluppo dell’azione e l’altro si allarga; davanti gli esterni d’attacco si avvicinano alla punta centrale che arretra non dando punti di riferimento.

    MODULO IN FASE DI NON POSSESSO: 4-2-4

    Senza il possesso le sue squadre lasciano alto insieme alla punta uno degli esterni o centrocampisti, in base a dove sviluppa la costruzione la squadra avversaria. Se la prima fase di pressing viene superata le sue squadre si posizionano con un 4-1-4-1 nella propria metà campo.
    COSTRUZIONE
    Le squadre di Luis Enrique in base alle proprie caratteristiche amano costruire l’azione giocando palla a terra dai difensori.
    L’inizio azione parte dai difensori che sono i primi costruttori e l’idea iniziale è quella di far arrivare la palla ad uno dei centrocampisti che si sistemano in zona di rifinitura, saltando due linee difensive avversarie. Il giro palla coinvolge molto anche i terzini ed il play basso.
    Una costante delle sue squadre è quella di cambiare velocemente il gioco per attaccare il lato debole dell’avversario.
    SVILUPPO E FINALIZZAZIONE
    La zona di rifinitura viene usata molto con i movimenti senza palla dei suoi giocatori offensivi. L’attaccante difficilmente attacca la profondità ma gioca prevalentemente spalle alla porta pronto a giocare di sponda sugli inserimenti dei centrocampisti o dialogando nello stretto con i compagni di reparto esterni.
    I due centrocampisti cercano di liberarsi sempre alle spalle dei centrocampisti avversari con gli esterni che partendo inizialmente larghi, accentrano la loro posizione.
    L’imprevedibilità e la qualità dei singoli portano alla finalizzazione dell’azione in diversi modi: il tiro da fuori avviene o con situazioni di 1 vs 1 e sovrapposizioni.
    LATERALITA’

    Gli esterni difensivi e offensivi svolgono un lavoro importante nel contesto delle sue squadre. In fase di possesso i terzini alzano molto la loro posizione, alcune volte anche in linea con gli attaccanti con lo spostamento automatico degli esterni verso l’interno del campo.

    FASE DI NON POSSESSO
    In fase di non possesso palla le sue squadre si sistemano con un 4-1-4-1 ma è un sistema elastico perché nella metà campo offensiva c’è un continuo pressing e diversi 1 vs 1 mentre nella metà campo difensiva la squadra si mette sotto linea della palla solo a palla scoperta mentre a palla coperta l’obiettivo è prendere più campo possibile.
    Durante la rimessa dal fondo della squadra avversaria, la squadra si posiziona nei pressi dell’area e non appena la palla si muove inizia un pressing offensivo e diversi 1 vs 1 creando un 4-2-4. Quando arriva la palla al portiere, il giocatore che si trova più vicino, cerca di indirizzare l’avversario ad una giocata diretta, mettendosi sulla linea di passaggio con il centrale difensivo. Questa situazione porta anche a degli 1 vs 1 dei difensori della propria squadra.
    La squadra è corta e difende molto alta: il principio è sempre quello di recuperare palla il prima possibile.
    TRANSIZIONI
    La mentalità della squadra è di dominare sempre il gioco e quando non si ha il possesso l’obiettivo è di recuperarlo immediatamente.

    Pressione nella metà campo offensiva, e non appena la palla è recuperata si preferisce consolidare e attaccare in un secondo momento.

    VIDEO SPIEGAZIONE

  • 9
  • FM 23 433 POSTECOGLOU DEL MAGICOMONTA

    Si tratta della POSTECOGLOU. La spiegazione della tattica e l'analisi del tecnico del Tottenham la trovate nel video così come il DOWNLOAD GRATIS PER TUTTI DELLA TATTICA.

    TATTICA È STATA PROVATA CON CELTIC, S. MIRREN, BOURNEMONTH E MAN CITY

    HAALAND 116 GOL IN 56 PARTITE...E tanto altro nel video


  • 24

  • Buongiorno ragazzi e ragazze

    oggi parliamo della mia nuova emulazione tattica per #footballmanager2023 e si tratta dello storico #sevilla di #unaiemery che ha fatto la storia prima in #coppauefa e poi in #europaleague. La tattica ragazzi oltre ad essere super fedele alla realtà è anche molto performante.

    L'analisi tattica la trovare nel video, ma per farvi un riassunto vengono sfruttate le fasce e in fase di possesso la squadra si schiera in un 4-2-31 e il tutto incentrato al gol dell'attaccante. Credetemi non ho mai visto segnare così tanto un attaccante per due stagioni di fila, forse solo con qualche Knap.

    RISULTATI:
    PRIMA STAGIONE SEVILLA,
    TERZO IN LIGA, 107 GOL (139 STAGIONALI)
    VINCITORE COPPA DI SPAGNA
    NEGREDO 74 GOL STAGIONALI
    REYES E PEROTTI 25 E 24 ASSIST

    SECONDA STAGIONE SEVILLA
    VINCITORE DELLA LIGA CON 97 GOL (155 STAGIONALI)
    VINCITORE COPPA DI SPAGNA E SUPERCOPPA SPAGNOLA
    SEMIFINALISTA DI CHAMPIONS CONTRO IL PSG
    NEGREDO 73 GOL
    REYES E PEROTTI 24 E 23 ASSIST
    RAKITIC 18 GOL

    MANCHESTER CITY
    VINTO TUTTO CON 121 GOL IN PREMIER E 46 IN CHAMPIONS LEAGUE (207 STAGIONALI)
    HAALAND 119 GOL STAGIONALI
    BERNARDO SILVA 25 GOL E 27 ASSIST
    GREALISH 19 GOL E 27 ASSIST
    DE BRUYNE 18/24
    FODEN 11/17

    ZULTE-WAREGEM
    SECONDO IN #jupilerproleague CON IL MIGLIOR ATTACCO, 79 GOL (83 TOTALI)
    ZINHO GANO 42 GOL STAGIONALI
    VOSSEN 16


    DOWNLOAD GRATIS/FREE TATTICA SINGOLA DOVE TROVERAI ANCHE LE IMMAGINI PER RICREARLA IN AUTONOMIA NEL CASO TU GIOCHI DA CONSOLE O MOBILE

    https://www.patreon.com/posts/fm-23-ita-di-del-83838292?utm_medium=clipboard_copy&utm_source=copyLink&utm_campaign=postshare_creator&utm_content=join_link


    Pagina Patreon
    https://www.patreon.com/Magicomontafootballmanager

    PLAYLIST YUO TUBE EMULAZIONI TATTICHE #footballmanager2022
    https://www.youtube.com/playlist?list=PLfm1dPnqLEuibEXeJZXOOqGNxYaUvZwp2

    Vi aspetto nel gruppo Telegram con altri appassionati

    https://t.me/magicomontatv

    ISCRIZIONE CANALE YUO TUBE
    https://www.youtube.com/channel/UCrEd_Xz4zERYT4fg6se62kA...

    Pagina facebook
    https://www.facebook.com/Magicomonta/

    Canale Twitch
    https://www.twitch.tv/magicomonta?sr=a

    PER NON PERDERTI I PROGRAMMI DELLE LIVE
    CANALE WHATS APP: https://chat.whatsapp.com/EylhRi4tuWq7TR14FBPjK0

    TELEGRAM: https://t.me/+xmmIzA4RqJMyMzM0

    Ciao ragazzi un abbraccio dal vostro #magicomonta

  • 11
  • ANALISI TATTICA

    MODULO BASE: 4-2-3-1
    MODULO IN POSSESSO: 3-1-6
    MODULO IN FASE DI NON POSSESSO: 4-2-4

    COSTRUZIONE

    Il Brighton di Roberto De Zerbi costruisce l’azione partendo dal basso cercando di attrarre la pressione avversaria. In questa fase i due centrali difensivi vengono avvicinati dai due centrocampisti centrali mentre l’uomo della trequarti si abbassa sulla linea di centrocampo. I due terzini si alzano e si allargano. Dopo aver trovato il varco giusto si passa ad una rapida verticalizzazione, che può essere un lancio diretto o una progressione palla al piede del portatore di palla.

    SVILUPPO

    La fase di sviluppo della squadra prevede l’avanzamento anche dei terzini in sovrapposizione agli esterni che si stringono verso il centro del campo. Uno dei due mediani resta in copertura mentre l’altro va ad inserirsi nell’azione offensiva attaccando gli spazi dalle retrovie. Proprio la presenza di questo calciatore, insieme al terzino e ai 4 uomini offensivi va a formare il 3-1-6.

    FINALIZZAZIONE

    L’azione viene spesso finalizzata dagli esterni d’attacco, con mitoma grande protagonista di questo inizio stagione con gol e assist. Un altro sviluppo è l’inserimento in area di rigore del terzino per il cross rasoterra da posizione molto invitante.

    FASE DI NON POSSESSO

    Nella fase di non possesso la squadra si schiera alta e con un 4-2-4 grazie ad Enciso, il trequartista, che si allinea alla punta. La squadra effettua una pressione offensiva già dal possesso del portiere avversario.

    TRANSIZIONI

    Durante la transizione positiva, la squadra cerca subito l’attacco diretto alla difesa avversaria. In quella negativa effettuerà subito una contro pressione offensiva in cerca del recupero immediato del recupero palla.


  • 160
  • Kit 3d e 2d Del Milan 2023-24 Home-Away-Third


    IMPORTANTE
    Vuoi il tuo kit personalizzato?
    Manda una mail a panozkit@gmail.com
    oppure entra nel gruppo telegram
    e fai la tua richiesta nella sezione Kit Request a @S1m_06, in pochi giorni avrai tutti i kit che desideri.

  • 68
  • Kit 3d e 2d del Manchester United 2023-24 Home e Away


    IMPORTANTE
    Vuoi il tuo kit personalizzato?
    Manda una mail a panozkit@gmail.com
    oppure entra nel gruppo telegram
    e fai la tua richiesta nella sezione Kit Request a @S1m_06, in pochi giorni avrai tutti i kit che desideri.

  • 16
  • Kit 3d e 2d Della Juventus 2023-24 home, away e third


    IMPORTANTE
    Vuoi il tuo kit personalizzato?
    Manda una mail a panozkit@gmail.com
    oppure entra nel gruppo telegram
    e fai la tua richiesta nella sezione Kit Request a @S1m_06, in pochi giorni avrai tutti i kit che desideri.

  • 251
  • La storia dei Galacticos



    Buonasera ragazzi, oggi Magicomonta vi presenta la tattica della squadra, sulla carta, più forte di tutti i tempi. Almeno questa era l’intenzione del presidente del real madrid Florentino Perez quando decise di acquistare tutte le stelle del panorama calcistico internazionale, tanto da essere soprannominata dal giornalista spagnolo Alfredo Relano Galacticos, anche se questo nomignolo risale sempre ai Blancos ma degli anni ‘50 con i vari Puskas, Di Stefano etc.



    I grandi colpi iniziarono nel 2000 con Florentino Perez che ingaggiò Luis Figo pagando la clausola rescissoria da 140 miliardi di lire del portoghese in forza al Barcellona, storica la scena accaduto durante un Clasico dove il portoghese fu accolto a battere un calcio d’angolo da un lancio di una testa di maiale dai tifosi catalani. Zinedine Zidane fu il secondo colpo di Perez che lo prese dalla Juventus per 150 miliardi di lire, mentre Ronaldo nel 2002 fu prelevato dall'Inter per 45 milioni di euro. Nel 2003 Perez prese David Beckham dal Manchester United.



    Quel Real Madrid vinse molto meno di quello che era nelle sue potenzialità nonostante la conquista di tre liga spagnole (2000/2001, 2001/2002, 2002/2003), due supercoppe di Spagna (2001 e 2003), una Champions League (2001/2002), una supercoppa Uefa (2002), una coppa intercontinentale (2002). La fine di quell’era fu dettata, strano ma vero, dalla partenza di Makelele che riusciva a dare equilibrio ad una squadra piena zeppa di campioni da solo dalla cintura in su e votata completamente all’attacco. Florentino Perez fece partire Makélélé a parametro zero, reo di non vendere molte magliette con il suo nome. Voleva solo le stelle.


  • 12
  • Kit 3d e 2d del Liverppol 2023-24 Home e Away


    IMPORTANTE
    Vuoi il tuo kit personalizzato?
    Manda una mail a panozkit@gmail.com
    oppure entra nel gruppo telegram
    e fai la tua richiesta nella sezione Kit Request a @S1m_06, in pochi giorni avrai tutti i kit che desideri.

  • 1
  • Kit 3d e 2d del Manchester City 2023-24 Home e Away


    IMPORTANTE
    Vuoi il tuo kit personalizzato?
    Manda una mail a panozkit@gmail.com
    oppure entra nel gruppo telegram
    e fai la tua richiesta nella sezione Kit Request a @S1m_06, in pochi giorni avrai tutti i kit che desideri.

  • 7
  • Kit 3d e 2d dell'Arsenal 2023-24 Home e Away


    IMPORTANTE
    Vuoi il tuo kit personalizzato?
    Manda una mail a panozkit@gmail.com
    oppure entra nel gruppo telegram
    e fai la tua richiesta nella sezione Kit Request a @S1m_06, in pochi giorni avrai tutti i kit che desideri.

  • 7
  • Inizia la carriera a gennaio e completa la sfida che preferisci entro la fine della stagione:
    Shangai SIPG (CHN-1) | Vincere lo scudetto Con almeno 7 punti
    Beijing Guoan (CHN-1) | Vincere lo scudetto
    Shandong (CHN-1) | Arrivare davanti a WH Three Towns
    Zhejiang (CHN-1) | Arrivare almeno 4
    Henan (CHN-1) | Arrivare almeno 4
    Meizhou (CHN-1) | Arrivare almeno 12
    ZShezen (CHN-1) | Arrivare davanti a Changchun
    Gonfu (CHN-2) | Arrivare almeno 4
    Longding (CHN-2) | Arrivare almeno 1
    JX Lushan (CHN-2) | Arrivare davanti a HLJ Ice city
    WX Wugo (CHN-2) | Arrivare almeno 10
    DG UTD (CHN-2) | Arrivare almeno 10
    Suz Dongwu (CHN-2) | Arrivare davanti a DD Tengyue
    DD Tengyue (CHN-2) | Arrivare davanti a HLJ Ice city
    Seoul (KOR-1) | Vincere lo scudetto Con almeno 5 punti
    Suwon (KOR-1) | Vincere lo scudetto
    Gimcheon (KOR-1) | Arrivare almeno 5
    Seongnam (KOR-1) | Arrivare almeno 5
    Suwon FC (KOR-1) | Arrivare almeno 8
    Incheon (KOR-1) | Salvezza
    Jeonbuk (KOR-1) | Arrivare davanti a Suwon
    Anyang (KOR-2) | Promozione
    Seoul E-Land (KOR-2) | Arrivare almeno 4
  • 1
  • Kit 3d e 2d della Lazio 2023-24 Home e Away
  • 14
  • Inizia la carriera a gennaio e completa la sfida che preferisci entro la fine della stagione:
    Monaco (FRA-1) | Arrivare almeno 3
    Lens (FRA-1) | Arrivare almeno 4
    Marseille (FRA-1) | Arrivare almeno 4
    Nantes (FRA-1) | Arrivare almeno 8
    Lille (FRA-1) | Arrivare almeno 8
    Toulose (FRA-1) | Salvezza 8
    Lorient (FRA-1) | Arrivare almeno 9
    Celtic (SCO-1) | Vincere lo scudetto
    Hibernian (SCO-1) | Arrivare almeno 2
    Dundee (SCO-1) | Arrivare almeno 5
    Hearts (SCO-1) | Arrivare almeno 8
    Kilmarnock (SCO-1) | Salvezza
    St. Johnston (SCO-1) | Arrivare almeno 6
    Patrick Thistle (SCO-2) | Arrivare almeno 2
    Dundee (SCO-2) | Arrivare almeno 3
    Arboath (SCO-2) | Arrivare almeno 4
    Bordeaux (FRA-2) | Arrivare almeno 2
    Auxerre (FRA-2) | Arrivare almeno 3
    Angers (FRA-2) | Arrivare almeno 4
    Paris FC (FRA-2) | Arrivare almeno 13
    Laval (FRA-2) | Salvezza
  • 0
  • Inizia la carriera a gennaio e completa la sfida che preferisci entro la fine della stagione:
    Mechelen (BEL-1) | Vincere lo scudetto
    Kortrijk (BEL-1) | Vincere lo scudetto
    Genk (BEL-1) | Arrivare almeno 2
    Antwerp (BEL-1) | Arrivare almeno 2
    Cercle Brugge (BEL-1) | Arrivare almeno 8
    Standard (BEL-1) | Arrivare almeno 9
    Charleroi (BEL-1) | Arrivare almeno 8
    Eupen (BEL-1) | Arrivare almeno 13
    Sint Truiden (BEL-1) | Arrivare almeno 13
    Union SG (BEL-1) | Arrivare almeno 7
    RSCA (BEL-2) | Arrivare almeno 2
    Beveren (BEL-2) | Arrivare almeno 2
    Lierse (BEL-2) | Arrivare davanti a RSCA Futures
    Re Virton (BEL-2) | Arrivare almeno 6
    Club NXT (BEL-2) | Arrivare almeno 8
    SL16 (BEL-2) | Arrivare davanti a Jong Genk
    Molembeek (BEL-2) | Promozione
    Luzern (SUI-1) | Arrivare almeno 3
    Lugano (SUI-1) | Vincere lo scudetto 2
    Servette (SUI-1) | Arrivare almeno 2
    Basel (SUI-1) | Arrivare almeno 3
    Yverdon (SUI-1) | Salvezza Lausanne (SUI-1) | Arrivare almeno 9 Stade Lausanne (SUI-1) | Arrivare davanti a St. Gallen Thun (SUI-2) | Promozione Sion (SUI-2) | Promozione Neuchatel Xamax (SUI-2) | Arrivare davanti a Wil Stade Nyonnais (SUI-2) | Salvezza
  • 1
  • Kit 3d e 2d della Roma 2023-24 Home e Away
  • 29
  • Kit 3d e 2d dell'Inter 2023-24 Home e Away
  • 26
  • Kit 3d e 2d Del Milan 2023-24 Home e Away.

    IMPORTANTE
    Vuoi il tuo kit personalizzato?
    Manda una mail a panozkit@gmail.com
    oppure entra nel gruppo telegram
    e fai la tua richiesta nella sezione Kit Request a @S1m_06, in pochi giorni avrai tutti i kit che desideri.

  • 14
  • Kit 3d e 2d Del Napoli 2023-24 Home e Away
  • 22
  • Disponibili:
    Napoli Home
    Napoli Away
    Lecce Home
    Lecce Away
    Lecce Third
    Monza Home
    Monza Away
    Cremonese Home
    Cremonese Away
    Cremonese Third
    Roma Home
    Roma Away
    Roma Third
  • 671
  • I kit 2d e 3d della Serie A 1981/82
    - Juventus (Home Away)
    - Roma (Home Away)
    - Fiorentina (Home Away)
    - Napoli (Home Away)
  • 24
  • La tattica che mi ha regalato 4 SuperLig turche di fila. Da usare con i !panoztraining
  • 84

  • Cosa contiene:
    V.3.0
    - fix per la Roma (non vedete più "Capitoline")
    V.2.0
    - fix che va in editor data
    - corretto stadio del Napoli
    - corretto staff Ajax
    V.1.0
    - Funziona nel gioco finale
    - aggiornamento sui nomi delle competizion dei campionati esteri
    V.0.3
    Cambiati i nomi di:
    - Stadio Brianteo --> Upower
    -altre modifiche minori
    V.0.1
    Cambiati i nomi di:
    - Salento --> Lecce
    - Brianza--> Monza
    - Parthenope --> Napoli
    e tutte le features di FM22
  • 12797
  • Database leggende, per giocare in modalità carriera (Saved game) e Draft a Football Manager 2023 con le leggende del calcio.

    Se volete commentare o chiedere info sul DB, iscrivetevi al canale di Telegram : https://t.me/+s1CZj3O5O-JlMmQ0

    Trovate tutte le informazioni e le istruzioni su come installarlo nel video qui sotto


  • 216
  • Kit 3d e 2d Della roma 1981-82 Home & Away
  • 28
  • Kit 3d e 2d Della Fiorentina 1981-82 Home & Away
  • 19
  • Kit 3d e 2d Della Juventus 1981-82 Home & Away
  • 17
  • Kit 3d e 2d per Napoli Home & Away
  • 179
  • TUTTI I FILE SCARICABILI FINO AL 31 DICEMBRE 2022 SUL SITO
    Le Panoz Folders Premium 2023 sono formate da tutte le migliaia di file (faccine, kits, loghi, tattiche, skins e altro), presenti sul sito fino al 31 dicembre 2022: sono le cartelle con cui gioco io a FM23.
  • 268
  • I palloni originali dei maggiori campionati
    Panoz Balls FM23 V.2.0
    - Added 6 winter balls:
    - Bundesliga
    - Serie A
    - Serie B
    - La Liga
    - Turkey Superlig
    - Premier League

    If you want to play with these balls, just copy the files included in the "yellow" folders into the main folder and overwrite the originals.
    V1.1
    -------
    Turkish COmpetitions
    -------
    V1.0
    Fifa World Cup
    England - EPL
    Greece - Super Ligue 1
    France - Ligue 1
    France - Ligue 2
    Italy - Serie A
    Italy - Serie B
    Germany - Bundesliga
    Germany - supercupger
    Scotland - SPFL
    Spain - La Liga
    Mexico - Liga MX
    Holland - Eredivisie
    Portugal - Liga Nos
  • 1103
  • La tattica che mi ha regalato la SuperLig turca al primo tentativo e mi sta facendo dominare anche nella seconda stagione, cn un'efficacia realizzativa spaventosa. Da usare con i !panoztraining
  • 56

  • Versione aggiornata contutte le rose vere dei mondiali
    File save gi? pronto con tutte le rose pronte il giorno prima dei mondiali, senza infortunati o squalificati. Scegli tu quale squadra scegliere e se vuoi puoi giocare online sfidando i tuoi amici.
  • 35
  • Beppe Emre ha creato la prima versione delle rose di tutte le 32 partecipanti ai mondiali. Usa la modalit? versus e importa le squadre create per provare l'emozione di tutte le partite del mondiale Qatar 2022. Istruzioni: estraete i file nella cartella "Exported Teams" di Football Manager 2023 e quando avviate la modalit? versus andate ad importare le squadre che volete.
    V 1.0
    - Tutte le rose aggiornate con gli ultimi cambi
    V 0.1
    - Mancano alcuni calciatori di squadre asiatiche
    - La Danimarca ha ancora 21 giocatori soltanto
  • 40
  • Le Panoz Folders 2023 sono formate da migliaia di file e contengono faccine, kits, loghi, tattiche, skins, presenti sul sito e tante altre novit?, sono le cartelle con cui gioco io a FM23.
    La versione basic contiene i file caricati fino al 15 Novembre.
  • 603
  • Gli allenamenti che migliorano alla grande la tua rosa (prima versione FM23)
  • 2095
  • Gioca a FM23 mantenendo le rose complete di tutti i mmaggiori club mondiali
  • 478
  • Gioca a FM23 mantenendo le rose complete di tutti i i club italiani (4500)
  • 249
  • Gioca a FM23 mantenendo le rose complete di tutte le squadre in cui giocano i wonderkids
  • 223